Un po' di cielo1955

SCHEDA FILM

Un po' di cielo

Anno: 1955 Durata: 105 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:ROMANTICO

Regia:Giorgio Moser

Specifiche tecniche:CINEMASCOPE FERRANIACOLOR

Tratto da:-

Produzione:GIORGIO CRISCUOLO E RAFFAELE TETI PER LA PCA

Distribuzione:ZEUS FILM

ATTORI

Aldo Fabrizi nel ruolo di Pietro Maltoni
Antimo Reyner nel ruolo di L'Oculista
Beatrice Mancini nel ruolo di Carmela
Constance Smith nel ruolo di Nora
Ezio Vergari nel ruolo di Vergari
Fausto Tozzi nel ruolo di Roberto Maltoni
Gabriele Ferzetti nel ruolo di Frank Lo Giudice
Giampaolo Rosmino nel ruolo di Colonnello Serafini
Mirella Leone
Peppino De Filippo nel ruolo di Dottor Fabrizio Pagani
Thea Ghibudi nel ruolo di La cantante creola
Tina Pica nel ruolo di Antonietta, la governante
 
 

SCENOGRAFIA

Lolli, Franco

TRAMA

Durante la guerra mondiale, Frank, pilota dell'aviazione americana, mentre vola sul territorio italiano, viene abbattuto ed è accolto umanamente da una famiglia italiana, presso la quale trova affettuosa ospitalità. Dodici anni più tardi Frank, divenuto nel frattempo maggiore, ritorna in Italia per partecipare alle manovre della Nato, che si svolgono nel bacino del Mediterraneo. Ha così occasione di rivedere gli antichi amici: Roberto, che ora è tenente nell'aviazione italiana, e Nora, che al tempo del loro primo incontro era una fanciulla quindicenne ed ora è sposata. Anche Frank è sposato; ciononostante egli subisce il fascino della giovane donna, che gli dimostra la sua viva simpatia. Durante una gita a Capri, Nora si rende conto del pericolo, al quale la espone il corteggiamento di Frank: ella è prossima alla resa, ma trova la forza di resistere e fugge. Durante le manovre l'apparecchio di Frank precipita in mare; il pilota riesce a tenersi a galla su un battello. In attesa della sperata salvezza, che giungerà dopo alcune ore, la precarietà della sua condizione induce Frank a riflettere seriamente. Egli esamina la propria vita e la propria condotta e comprende quanto poco onesto sia il suo atteggiamento di fronte a Nora, che non può dare ascolto alle sue proteste amorose, senza tradire i suoi più sacri doveri. Viene alla fine la salvezza: i due giovani si rivedono solo per dirsi addio.

CRITICA

"Giorgio Moser, apprezzato documentarista, ha tentato anche la trattazione delle storie a soggetto con questo film drammatico-passionale che appare svolto con cura e diligenza (...). La descrizione dei caratteri, dei tipi e delle situazioni è abbastanza felice". (U. Tani, "Intermezzo", 13/14, 31/7/1956).

Trova Cinema

Box office
dal 2 al 5 aprile

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica