SCHEDA ARTISTA

Ilaria Occhini

Ilaria Occhini

Nasce a FIRENZE (Italia) il 28-03-1934

BIOGRAFIA

Attrice. Nipote per parte di madre dello scrittore Giovanni Papini - che le dedica, quando è ancora bambina, alcune pagine di letteratura di grande suggestione emotiva - e figlia dello scrittore Barna Occhini, con ogni probabilità ha respirato cultura sin dalla nascita è ciò ha favorito la sua predilezione per il mondo dell'arte e in particolare per le arti drammatiche a cui si avvicina sin da bambina, allestendo piccole rappresentazioni in casa per un pubblico esclusivamente familiare. A vent'anni debutta al cinema nel film di Luciano Emmer, "Terza Liceo" (1954) ma non con il suo vero nome. Sceglie infatti lo pseudonimo di Isabella Redi, che successivamente, abbandonerà a favore della sua reale identità. Capisce che il suo futuro è legato alla recitazione e per questo si iscrive e si diploma all'Accademia Nazionale di Arte Drammatica , la Silvio D'Amico di Roma. Dopo il diploma la sua carriera procede velocemente sia in televisione, dove interpreta alcuni sceneggiati diretti da Anton Giulio Majano ("L'Alfiere", 1956, e "Jane Eyre", 1957), che al cinema, con ruoli secondari in film come "Sigfrido" (1957) e "Il medico e lo stregone" (1957) di Mario Monicelli. Nel frattempo entra in contatto con protagonisti del cinema italiano di questo periodo come Vittorio De Sica, Marcello Mastroianni e Alberto Sordi. Il 1957 è anche l'anno del suo debutto in teatro, diretta da Luchino Visconti ne "L'impresario di Smirne" di Carlo Goldoni. Con Visconti, porta in scena anche "Uno sguardo dal ponte" (1958) e ) e "Figli d'arte" (1959). In televisione, così come in teatro, il suo lavoro è accompagnato da numerosi e felici sodalizi artistici tra cui le collaborazioni con Orazio Costa o il ruolo nella miniserie "Graziella" (1961) di Marco Ferrero. Per quanto riguarda la sua intensa attività teatrale, in cui si cimenta con ogni genere, la vede protagonista in ruoli principali accanto a partner come Vittorio Gassman, in "Un marziano a Roma" (1960) e nell'"Edipo Re" (1961) e instaurando rapporti di lavoro duraturi, come il lungo sodalizio con il regista teatrale Giuseppe Patroni Griffi. Il suo impegno al teatro diventa così importante da farle prendere una pausa piuttosto lunga dal mondo cinematografico e televisivo. Infatti, il suo impegno e la sua bravura al cinema si esprimono per lo più in interpretazioni da non protagonista, con l'eccezione del ruolo principale in "Un uomo a metà" (1966, regia di Vittorio De Seta). Dopo la partecipazione al film francese "Due contro la città" (diretto da José Giovanni, 1973) e quella allo sceneggiato televisivo, "L'Andreana" (1982) di Leonardo Cortese non apparirà più né sul grande né sul piccolo schermo fino al 1990, anno in cui viene inserita nel cast di "Benvenuti in casa Gori", diretto da Alessandro Benvenuti. Il ritorno al cinema la premia subito con il Nastro d'argento come miglior attrice non protagonista. Ritorna alla ribalta anche in televisione con l'interpretazione della madre di Veronica Pivetti nella serie tv di Rai Uno, "Provaci ancora prof", in onda dal 2005 al 2008. Nel 2008 arriva anche la candidatura al David di Donatello per il ruolo da protagonista in "Mar Nero" di Federico Bondi. Riuscirà però a ottenere il premio solo due anni più tardi, nel 2010, come miglior attrice non protagonista in "Mine vaganti" di Ferzan Ozpetek. Nello stesso anno riceve anche il Nastro d'argento alla carriera. Ha sposato lo sceneggiatore e scrittore Raffaele La Capria ed è madre dell'attrice Alexandra La Capria. Madre e figlia, dal 2001, gestiscono insieme i vigneti di famiglia situati nella fattoria di Villa La Striscia vicino ad Arezzo. Impegnata politicamente accanto ai radicali e a Marco Pannella sin dagli anni Ottanta, nel 1987 si candida alle elezioni politiche e nel 2004 alle europee con Emma Bonino. Nel 2008 è nella lista di Giuliano Ferrara, Pro Life. Muore all'età di 85 anni.

FILMOGRAFIA

[2012]Una famiglia perfetta
[2010]Tutti al mare
[2009]Mine vaganti
[2008]Mar Nero
[2001]Domani
[1999]MEGLIO TARDI CHE MAI
[1998]Boom
[1997]LA VENERE DI WILLENDORF
[1997]Don Milani - Il Priore di Barbiana
[1996]Ritorno a casa Gori
[1992]Piazza di Spagna
[1991]"Contro ogni volontà"
[1990]Benvenuti in casa Gori
[1990]PIZZA COLONIA
[1973]Due contro la città
[1972]LA DIVORZIATA
[1967]La fiera delle vanità
[1966]Un uomo a metà
[1966]PATTUGLIA ANTI GANG
[1965]Gli uomini dal passo pesante
[1965]I complessi
[1965]L'UOMO CHE RIDE
[1963]I PROMESSI SPOSI
[1962]Il giorno più corto
[1962]IL TIRANNO DI SIRACUSA
[1961]IL MANTENUTO
[1959]Cartagine in fiamme
[1958]Pia de' Tolomei
[1957]SIGFRIDO
[1957]Il medico e lo stregone
[1953]Terza liceo

Trova Cinema

Box office
dal 21 al 24 maggio

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234
  10. 10. Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)  121.947

Tutta la classifica