SCHEDA FILM

Quattro passi fra le nuvole

Anno: 1942 Durata: 94 Origine: ITALIA Colore: B/N

Genere:COMMEDIA

Regia:Alessandro Blasetti

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:GIUSEPPE AMATO PER CINES

Distribuzione:ENIC - VIDEOGRAM, MONDADORI VIDEO, 20TH CENTURY FOX HOME ENTERTAINMENT (IL GRANDE CINEMA)

ATTORI

Gino Cervi nel ruolo di Paolo Bianchi
Giuditta Rissone nel ruolo di Clara Bianchi
Adriana Benetti nel ruolo di Maria
Guido Celano nel ruolo di Pasquale, fratello di Maria
Giacinto Molteni nel ruolo di Matteo
Aldo Silvani nel ruolo di Luca, padre di Maria
Margherita Seglin nel ruolo di Luisa, madre di Maria
Carlo Romano nel ruolo di Antonio, autista della corriera
Enrico Viarisio nel ruolo di Compagno di viaggio
Virgilio Riento nel ruolo di Viaggiatore sulla corriera
Lauro Gazzolo nel ruolo di Controllore sul treno
Arturo Bragaglia nel ruolo di Viaggiatore nervoso
Ada Colangeli nel ruolo di Anna, la contadina
Anna Carena nel ruolo di La maestra sulla corriera
Aristide Garbini nel ruolo di Giovanni, il benzinaio
Armando Migliari nel ruolo di Sor Antonio, il capostazione
Gildo Bocci nel ruolo di Contadino sulla corriera
Luciano Manara nel ruolo di Il settentrionale sulla corriera
Mario Siletti nel ruolo di Fattorino della corriera
Oreste Bilancia nel ruolo di Il droghiere di Campolo
Paolo Bonecchi nel ruolo di Viaggiatore
Pina Gallini nel ruolo di Signora Clelia
Silvio Bagolini nel ruolo di Suonatore di tromba sulla corriera
Umberto Sacripante nel ruolo di Suonatore girovago
 

MONTAGGIO

Serandrei, Mario
 

SCENOGRAFIA

Marchi, Virgilio

TRAMA

Paolo Bianchi, un commesso viaggiatore sposato con figli, incontra in treno una ragazza sedotta da un uomo che l'ha poi abbandonata. Ritorna dai suoi genitori in campagna ma ha timore di confessare loro la sua sventura e prega lo sconosciuto di accompagnarla e di presentarsi - soltanto per qualche ora - come suo marito. Il giovane, mosso a pietà dall'angoscia della ragazza, acconsente ma l'artificio non regge. Il marito improvvisato dopo poche ore di vita irreale, costruita dal sogno e dalla pietà, se ne torna alla sua casa e alla vita di ogni giorno, riuscendo però a far perdonare la figlia dai genitori.

CRITICA

"Un filmetto quasi sempre delizioso, che ha la sua importanza. Anzitutto perché ci dà una commedia sana, arguta, sentita, e poi perchè Blasetti ci offre con questo film una piccola sorpresa, ci rivela cioè un volto ancora inedito del suo temperamento (...) Il film sotto la sua apparente levità, e sotto la sua autentica grazia, dà vita e cadenze che sono schiette, umane, nostre." (Mario Gromo, "La Stampa", 30/1/1943)

Trova Cinema

Box office
dal 14 al 17 novembre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica