La colonna infame1972

SCHEDA FILM

La colonna infame

Anno: 1972 Durata: 105 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:DRAMMATICO, SOCIALE

Regia:Nelo Risi

Specifiche tecniche:PANORAMICA EASTMANCOLOR

Tratto da:saggio storico "Storia della colonna infame" di Alessandro Manzoni

Produzione:FILMES

Distribuzione:INC (1973) - GOLDEN VIDEO, DELTAVIDEO (JOKER)

ATTORI

Helmut Berger nel ruolo di Arconati, capitano di giustizia
Vittorio Caprioli nel ruolo di Guglielmo Piazza, commissario di sanità
Francisco Rabal nel ruolo di Giacomo Mora, il barbiere
Lucia Bosé nel ruolo di Chiara, la moglie del barbiere
Pierluigi Aprà nel ruolo di Senatore Monti Pier Luigi Aprà
Salvo Randone nel ruolo di Il protofisico Settala
Sergio Tofano nel ruolo di Presidente del Senato
Steffen Zacharias nel ruolo di Stefano Baruello
Annabella Incontrera nel ruolo di Amante di Arconati
Daniele Dublino nel ruolo di Frate al processo Baruello
Philippe Hersent nel ruolo di Guglielmo Migliavacca
Dino Mele nel ruolo di Gaspare, il figlio di Guglielmo
Feodor Chaliapin Jr. nel ruolo di Federico, cardinale arcivescovo di Milano
Evaristo Maran nel ruolo di Radaello Evar Maran
Filippo De Gara nel ruolo di Il notaio
Ernesto Colli nel ruolo di Un giudice
 
 
 

MONTAGGIO

Messeri, Gianmaria
 

SCENOGRAFIA

Bassan, Giuseppe
 

COSTUMISTA

Marzot, Vera

TRAMA

Nel 1630, mentre a Milano infuria la peste, Guglielmo Piazza, commissario di sanità del rione di Porta Ticinese, viene accusato da due donnette di aver "unto" i muri di una strada per spargere il contagio. Arrestato, Guglielmo si proclama innocente finché, vinto dalle torture e convinto dalla promessa di impunità se si professerà colpevole e accuserà di complicità Giacomo Mora, un povero barbiere, si autodenuncia. Torturato a sua volta, anche il barbiere cede. I due tentano come ultima, disperata difesa di coinvolgere nel loro processo un nobile spagnolo. Il potente però viene assolto, mentre Mora e Piazza vengono condannati e, dopo aver attraversato la città su un carro e aver subito la mutilazione della mano destra e lo stritolamento delle ossa, vengono arsi vivi. La casa di Mora che viene demolita e al suo posto le autorità fanno erigere a perenne testimonianza dell'iniquità dei due "untori", la cosiddetta "Colonna Infame".

CRITICA

"(...) Le virtù di Nelo Risi confluiscono in un film di preziosa lettura, degnissimo (...) di rappresentare l'omaggio del cinema all'ombra grande del Manzoni (...) e di spargerne con nuovo linguaggio la parola cristiana. (...) Il dono del film sta nel riunire i vari spunti (...) di carattere etico, storico, giuridico e di amalgamarli in uno spettacolo stringente, reso se possibile più drammarico dalla sua attualità spaventosa." (Giovanni Grazzini, 'Corriere della Sera', 14 aprile 1973).

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica