Gente di rispetto1975

SCHEDA FILM

Gente di rispetto

Anno: 1975 Durata: 115 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:Luigi Zampa

Specifiche tecniche:PANORAMICA, TECHNICOLOR

Tratto da:libro omonimo di Giuseppe Fava (ed. Bompiani)

Produzione:CARLO PONTI PER COMPAGNIA CINEMATOGRAFICA CHAMPION

Distribuzione:GOLD - GALA FILM INTERNATIONAL VIDEO, VIVIVIDEO, GENERAL VIDEO

ATTORI

Jennifer O'Neill nel ruolo di Elena Bardi, la maestrina
Franco Nero nel ruolo di Prof. Michele Belcore
James Mason nel ruolo di Avvocato Antonio Bellocampo
Orazio Orlando nel ruolo di Dr. Occhipinti, il pretore
Aldo Giuffré nel ruolo di Maresciallo dei Carabinieri
Claudio Gora nel ruolo di Senatore Cataudella
Gigi Bonos nel ruolo di Il parroco
Carla Calò nel ruolo di Signora Calafiore
Gino Pagnani nel ruolo di Agostino Profumo
Franco Fabrizi nel ruolo di Dott. "Sanguedolce"
Oreste Baldini nel ruolo di Nicola, nipotino di Bellocampo
 

SOGGETTO

Fava, Giuseppe
 
 

MONTAGGIO

Fraticelli, Franco
 

SCENOGRAFIA

Scaccianoce, Luigi
 

COSTUMISTA

Ortona, Danda

TRAMA

Graziosa e spregiudicata, una giovane maestra elementare, dopo diversi trasferimenti dovuti al suo anticonformismo, giunge a Ragusa dove l'accolgono la diffidenza del direttore didattico, l'amore seminascosto di un collega incapace di reagire e una decina di alunni soltanto. Un ragazzo che le fa la corte, viene trovato morto nella piazza principale della città. La maestrina viene trattata da tutti come se fosse una "misteriosa potenza": viene circondata da esagerato rispetto e viene messa in movimento per lei persino la macchina politico-amministrativa, per il varo di una "legge speciale" di riforma edilizia. Ma è proprio questa conquista, a insospettirla. Elena, riesce a fatica a individuare in un barone del luogo il suo protettore, l'anima nera che si è servita di lei. Ormai però è troppo tardi...

CRITICA

"[...] Il film si snoda lungo un suasivo filo giallo. Zampa, tuttavia, doveva attenersi a toni neutri, foschi e lividi senza eccedere, come fa, in spiegazioni facili, in inserti folcloristici o in incursioni verso zone 'gotiche' [...]. Il regista colorisce, spesso, più del necessario. E, con troppa frequenza, sentenzia come ogni bravo continentale che arrivi sull'isola. Ma, pur sottraendosi con difficoltà a una impressione di 'recitato', di romanzesco,. 'Gente di rispetto' resta racconto 'avvincente' e non futile". (Francesco Bolzoni, "La Rivista del Cinematografo", 11 dicembre 1975).

Trova Cinema

Box office
dal 20 al 23 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  2.396.109
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Sonic. Il film  1.445.090
  3. 3. Parasite  1.401.083
  4. 4. Odio l'estate  980.701
  5. 6. Dolittle  586.384
  6. 7. 1917  451.440
  7. 8. Fantasy Island  351.059
  8. 9. Jojo Rabbit  199.387
  9. 10. Il diritto di opporsi  114.843

Tutta la classifica