Tris di donne & abiti nuziali2009

SCHEDA FILM

Tris di donne & abiti nuziali

Anno: 2009 Durata: 98 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:Vincenzo Terracciano

Specifiche tecniche:35 MM

Tratto da:-

Produzione:UMBERTO MASSA E ROBERTO CIPULLO PER RAI CINEMA, KUBLA KHAN, CAMALEO

Distribuzione:01 DISTRIBUTION

ATTORI

Sergio Castellitto nel ruolo di Franco Campanella
Martina Gedeck nel ruolo di Josephine Campanella
Paolo Briguglia nel ruolo di Giovanni Campanella
Raffaella Rea nel ruolo di Luisa Campanella
Salvatore Cantalupo nel ruolo di Ferdinando
Paolo Calabresi nel ruolo di Vittorio
Elena Bouryka nel ruolo di Caterina
Gigio Morra nel ruolo di Matteo
Renato Marchetti nel ruolo di Padre Alvaro
Giovanni Esposito nel ruolo di Luigino
Iaia Forte nel ruolo di Mariellina
 

MUSICHE

Piovani, Nicola
 

MONTAGGIO

Spoletini, Marco
 

TRAMA

Franco Campanella, ex impiegato delle Poste, è un incallito giocatore d'azzardo. Sua moglie Josephine e la figlia Luisa oramai lo hanno accettato così com'è, mentre il figlio Giovanni disapprova apertamente questo suo vizio che ha già arrecato discreti danni alle finanze di famiglia anche se, per fortuna, niente di irreparabile. Ma ora la famiglia Campanella è alle soglie di un evento importante: Luisa sta per sposare il fidanzato storico, Fabrizio, e Josephine vuole che quel giorno sia perfetto. Per questo ha già organizzato tutto da mesi, dall'abito nuziale, alla cerimonia e al banchetto, ma per realizzare tutto questo serve un discreto gruzzolo. Anche Franco decide di dare il suo contributo al matrimonio e tenta la fortuna al gioco, ma la dea bendata sembra proprio voltargli le spalle.

CRITICA

"Una storia di oggi per un film che sembra venire da un'altra epoca, quando il cinema italiano era pieno di facce, di ambienti, di gag. È 'Tris di donne e abiti nuziali' di Vincenzo Terracciano, dominato da un Sergio Castellitto gigionissimo e irresistibile nei panni del padre di famiglia che mette tutti nei guai con la sua passione e la sua incapacità per il gioco. Siamo a Napoli naturalmente e se Castellitto non è napoletano sua moglie è addirittura tedesca (Martina Gedeck, strepitosa), un tocco di modernità che rende colorito e credibile un film tutto da godere se non fosse per lo stile abbastanza piatto e televisivo. (...) Ma basta non prenderlo eccessivamente sul serio e concentrarsi sugli attori per ritrovare nel film di Terracciano il divertimento di una volta. E se la migliore in campo è senz'altro la Gedeck, per la gioia palpabile con cui si cala nei panni di questa 'italiana per forza' che si gioca a carte i doveri coniugali, è irresistibile anche Iaia Forte nel piccolo ruolo dell'antica amante di Castellitto che riesce ancora a sbalordirlo, eroticamente, fra i babà." (Fabio Ferzetti, 'Il messaggero', 12 settembre 2009) "I climi sono arsi, tesi addirittura, e non solo al momento, pur sempre dosati, delle partite e delle corse, ma anche quando vi si immergono le disperate evoluzioni psicologiche di quel protagonista che si dibatte, sempre sconfitto, con i propri demoni, inviso ormai da amici e conoscenti, contestato in famiglia, con una sola pallida luce finale quando, dopo i continui disastri, almeno certi rapporti si ricomporranno e qualcuno, attorno, una via d'uscita sembrerà trovarla. Senza una sosta, una lacuna, con una precisione attenta al disegno degli ambienti e dei caratteri che accolgono, tutti fervidamente interpretati da attori di vaglia. Li sovrasta al centro un grande Sergio Castellitto con una precisione mimica e una vitalità gestuale perfino più perfette del solito. Da lodare senza riserve." (Gian Luigi Rondi, 'Il Tempo', 12 settembre 2009)

Trova Cinema

Box office
dal 26 al 29 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica