SCHEDA FILM

Taverna rossa

Anno: 1940 Durata: 80 Origine: ITALIA Colore: B/N

Genere:COMMEDIA

Regia:Max Neufeld

Specifiche tecniche:35 MM (1:1.37)

Tratto da:-

Produzione:ITALCINE

Distribuzione:DELF, I.C.I.

ATTORI

Alida Valli nel ruolo di Susanna Sormani
André Mattoni nel ruolo di Conte Carlo Torresi Andrea Mattoni
Lauro Gazzolo nel ruolo di Marchese Domenico Torresi
Oreste Bilancia nel ruolo di Signor Sormani
Lilia Dale nel ruolo di Ninon
Umberto Sacripante nel ruolo di Ladruncolo
Aristide Garbini nel ruolo di Cesarone, il maggiordomo
Luigi Erminio D'Olivo nel ruolo di Tenore Farelli
Anna Doré nel ruolo di Floriana
Livia Minelli nel ruolo di Commessa negozio dischi
Alfredo Martinelli nel ruolo di Cliente negozio dischi
Rita Durnova nel ruolo di Lisetta
Paola Dria nel ruolo di Francesca
Ernesto Torrini nel ruolo di Cameriere
Armida Bonocore nel ruolo di Maria
Anna Berni
Armando Fragna
Donatella Corsi
Ermengarda Kell
Mario Molfesi
Nora Lenner
Olga von Kollar
 
 

SCENEGGIATORE

De Benedetti, Aldo
 

MUSICHE

Fragna, Armando
 

MONTAGGIO

Fatigati, Giuseppe
 

SCENOGRAFIA

Scotti, Ottavio
 

COSTUMISTA

Rota, Titina

TRAMA

Per curiosità, una ragazza si reca in un locale notturno dove deve incontrarsi con alcuni amici che l'accompagneranno. Però, a causa di un equivoco, si trova vicina di tavola di un giovanotto che la corteggia. Poiché anche il padre di lei è nel locale, la ragazza non può allontanarsi dal giovanotto e anzi, si fa accompagnare da lui. Per nascondere la propria identità si dice moglie di un conte, il cui biglietto da visita ha trovato per caso sul tavolo del locale. Questo conte è proprio il suo corteggiatore che continua lo scherzo e che, condotta in casa propria la fanciulla, si finge un ladro gentiluomo che vorrebbe, con la complicità di lei, saccheggiare l'appartamento. Equivoci e malintesi si aggrovigliano e si intrecciano fino a che, due giorni dopo, la fanciulla non viene a comprendere tutto.

CRITICA

"Il film è indiscutibilmente un lavoro mancato, animato da una falsa e manierata vivacità. [...] L'intreccio è vacuo, i personaggi improbabili e artificiosi, cosicché la povera Alida, messa a destreggiarsi tra la recitazione forzata di un attore di poveri mezzi quale si è dimostrato André Mattoni e le convulsioni di Lilia Dale, è stata sommersa. In questo film di Alida Valli non è rimasta che la faccia; la faccia è quella che è, e fa sempre piacere osservarla, ma al di là di questa faccia è il deserto. [...] vorrebbe essere un film divertente; [...] Ma l'impressione, nel complesso, è desolante". (Emilio Ceretti, 'L'Ambrosiano', 18 febbraio 1940)

Trova Cinema

Box office
dal 7 al 10 novembre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica