Stanotte sorger? il sole1949

SCHEDA FILM

Stanotte sorgerà il sole

Anno: 1949 Durata: 106 Origine: USA Colore: B/N

Genere:DRAMMATICO

Regia:John Huston

Specifiche tecniche:35 MM

Tratto da:romanzo "Rough Sketch" di Robert Sylvester

Produzione:S.P. EAGLE (SAM SPIEGEL) PER HORIZON PICTURES, COLUMBIA PICTURES CORPORATION

Distribuzione:COLUMBIA PICTURES

ATTORI

Jennifer Jones nel ruolo di China Valdés
John Garfield nel ruolo di Anthony L. 'Tony' Fenner
Pedro Armendáriz nel ruolo di Armando Ariete
Gilbert Roland nel ruolo di Guillermo Montilla
Ramon Novarro nel ruolo di Capo degli insorti
Wally Cassell nel ruolo di Miguel
David Bond nel ruolo di Ramón Sánchez
José Pérez nel ruolo di Toto
Morris Ankrum nel ruolo di Mr. Seymour
Argentina Brunetti nel ruolo di La madre (non accreditata)
John Huston nel ruolo di Señor Muñoz (non accreditato)
Tino Renaldo nel ruolo di Manolo Valdés (non accreditato)
Leonard Strong nel ruolo di L'attentatore (non accreditato)
Robert Tafur nel ruolo di Rubio (non accreditato)
 
 
 

MUSICHE

Antheil, George
 

MONTAGGIO

Clark, Al
 

SCENOGRAFIA

Odell, Cary
 

COSTUMISTA

, Jean Louis
 

TRAMA

A Cuba domina un dittatore che ha imposto all'isola un regime tirannico, e l'inesorabile capo della polizia è sempre pronto a soffocare ogni tentativo di riscossa. I patrioti però non si arrendono e un gruppo di questi, capeggiato da un americano, è intento a mettere in atto un piano, dal quale i cospiratori aspettano la liberazione. Del gruppo fa parte una ragazza, il cui fratello è stato ucciso dagli sgherri. I congiurati s'affaticano a scavare una galleria sotto il cimitero della città: quando il lavoro sarà terminato, il Ministro cadrà vittima di un attentato. Durante i funerali, cui assisterà tutto il governo, una bomba ad alto potenziale verrà fatta esplodere nella galleria. Dopo lunghe fatiche, che mettono a dura prova la resistenza dei congiurati, l'opera è compiuta; il ministro viene ucciso, ma i solenni funerali non hanno luogo. L'immane lavoro dei patrioti è stato inutile; ma scoppia egualmente la rivoluzione e i tiranni vengono defenestrati. La città è esultante; alcuni cospiratori corrono alla casa della ragazza, che ha partecipato alle loro fatiche, ma la trovano disperata e piangente presso il cadavere dell'americano, ferito mortalmente in combattimento.

CRITICA

"Il film, concepito con ambiziosi intendimenti, riesce lento e monotono. Gli sforzi degli attori non sono coronati da successo" ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 27, 1950).

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica