SCHEDA FILM

Solo per te, Lucia

Anno: 1952 Durata: - Origine: ITALIA Colore: B/N

Genere:COMMEDIA

Regia:Franco Rossi

Specifiche tecniche:-

Tratto da:omonima canzone di Cesare A. Bixio, cantata nel film "La canzone dell'amore" (1930) di Gennaro Righelli

Produzione:MARIO BORGHI PER INCINE

Distribuzione:INCINE

ATTORI

Mariella Lotti nel ruolo di Lucia Dominici
Luigi Tosi nel ruolo di Mario Neri
Francesco Minervini nel ruolo di Paolo Concini
Anna Vita nel ruolo di Liliana
Nerio Bernardi nel ruolo di Luciano D'Auria
Marina Scialiapin nel ruolo di Tania D'Auria
Paolo Panelli nel ruolo di Tonino Moriconi
Adriana Gallarati nel ruolo di Liberata Pasquetti
Claudio Villa
Franca Valeri
Nilla Pizzi
Luciano Tajoli
Nicolò Carosio
Alberto Bonucci
Vittorio Caprioli
Giovanna Piaz
Achille Togliani
Giacomo Rondinella
Tino Scotti
Ubaldo Lay
Cinico Angelini nel ruolo di Se stesso
Alberto Collo
Antonella Lualdi
Flaminia Jandolo
Gilberto Mazzi
Giuseppe Marzari
Marisa Mantovani
Piero Lulli
Silvio Bagolini
 
 

MONTAGGIO

Colangeli, Otello

TRAMA

L'annunciatrice radiofonica Lucia Dominici è una ragazza madre. Il papà del piccolo Roberto è morto e lei cerca di nascondere a tutti la sua condizione. Quando Mario, uno dei suoi colleghi, inizia a farle la corte, Lucia, che ha paura di confessare la verità, chiede di essere trasferita a Torino. Per trattenerla a Roma, Mario fa in modo che venga chiamata per un provino in televisione. Benché sia stata scelta, Lucia però rifiuta il contratto televisivo preferendo lasciare Roma. Poco prima della partenza, però, Roberto sfugge al controllo della cameriera ed esce non visto di casa. Sarà un vigile a portarlo alla sede della radio in cerca di Lucia ed è così che Roberto saprà la verità...

CRITICA

"La modestia, grazie al cielo, sostiene 'Solo per te, Lucia', un filmetto di Franco Rossi, che immagino sia stato favorito e magari sovvenzionato dalla Radio Italiana, di cui costituisce una implicita pubblicità. La prima parte del film, dedicata ad illustrare i retroscena e il fitto intrico di trasmissioni viste di 'tra le quinte' co occhio talora scanzonato, non manca di sapore. Poi il raccontino (...) denuncia fragilità e convenzionalità, rischia di impantanarsi, ricorre per irrobustursi a discutibili e divagatori 'exploits' di varie orchestre e cantanti 'leggeri'. Alla fine, tuttavia, l'equilibrio si riaccomoda, grazie a qualche piccola trovatina". (Giulio Cesare Castello, "Cinema", 108, 30 aprile 1953).

Trova Cinema

Box office
dal 11 al 14 luglio

Incasso in euro

  1. 1. Arrivederci professore  515.484
    Arrivederci professore

    Quando Richard, professore universitario di mezz'età, scopre di avere un cancro allo stadio terminale, decide di rivoluzionare la sua vita e godersi a pieno il tempo che gli rimane. La sua complicata relazione sentimentale ...

  2. 2. Pets 2 - Vita Da Animali  478.576
  3. 3. Aladdin  370.377
  4. 4. La Bambola Assassina  302.746
  5. 5. X-Men: Dark Phoenix  283.069
  6. 6. Il traditore  145.432
  7. 7. I morti non muoiono  137.394
  8. 8. Rapina a Stoccolma  95.631
  9. 9. Godzilla 2  91.006
  10. 10. Il grande salto  54.683

Tutta la classifica