Sleepers1996

SCHEDA FILM

Sleepers

Anno: 1996 Durata: 140 Origine: USA Colore: B/N

Genere:DRAMMATICO

Regia:Barry Levinson

Specifiche tecniche:35 MM, PANAVISION

Tratto da:liberamente tratto dal romanzo omonimo di Lorenzo Carcaterra

Produzione:BALTIMORE PICTURES, POLYGRAM FILMED ENTERTAINMENT, PROPAGANDA FILMS, WARNER BROS. PICTURES

Distribuzione:IIF - COLUMBIA TRISTAR HOME VIDEO

ATTORI

Kevin Bacon nel ruolo di Sean Nokes
Billy Crudup nel ruolo di Tommy Marcano
Robert De Niro nel ruolo di Padre Bobby
Vittorio Gassman nel ruolo di King Benny
Minnie Driver nel ruolo di Carol Martinez
Dustin Hoffman nel ruolo di Danny Snyder
Ron Eldard nel ruolo di John Reilly
Joseph Perrino nel ruolo di Lorenzo Carcaterra da giovane Joe Perrino
Jason Patric nel ruolo di Lorenzo Carcaterra, alias Shakes
Geoff Wigdor nel ruolo di John Reilly da piccolo
Brad Pitt nel ruolo di Michael Sullivan
Terry Kinney nel ruolo di Ralph Ferguson
Brad Renfro nel ruolo di Michael Sullivan da giovane
Bruno Kirby nel ruolo di Padre di Shake
Eugene Byrd nel ruolo di Rizzo
Frank Medrano nel ruolo di Mancho
Jonathan Tucker nel ruolo di Tommy Marcano da giovane
 
 

SCENEGGIATORE

Levinson, Barry
 

MUSICHE

Williams, John
 

MONTAGGIO

Linder, Stu
 

SCENOGRAFIA

Zea, Kristi
 

COSTUMISTA

Gresham, Gloria

TRAMA

Nell'estate del 1966 ad Hell's Kitchen, nell'East Side di Manhattan, quattro ragazzi - Lorenzo, soprannominato Shakes, Michael, John e Tommy - compiono una bravata ai danni di un venditore greco di hot dog causando quasi la morte di un anziano all'uscita della metropolitana. Condannati a 18 mesi da scontare in riformatorio, i ragazzi subiscono atroci violenze psichiche e fisiche da parte di alcuni agenti di custodia, tra cui spiccano il sadico Nokes e Ferguson. Una partita di rugby, vinta a sorpresa dai ragazzi, causa l'inasprirsi delle violenze delle guardie e la morte del nero Rizzi, capo carismatico dei prigionieri. Un sacerdote, padre Bobby Carrillo, in visita, tenta di dare coraggio a Leonardo, che prima di uscire viene sottoposto con i suoi amici ad un ultima atroce notte di sevizie. Dopo molti anni, nel 1981, nel pub di Hell's Kitchen, Tommy e John, divenuti gangster e killer, scoprono Nokes che sta pranzando e lo uccidono a revolverate. La presenza di testimoni oculari sembra non dar loro scampo, ma Michael, divenuto a suo tempo procuratore, e Lorenzo, divenuto giornalista, con l'aiuto di King Benny, il padrino locale, che ha avuto sempre simpatia per loro, manipolano il processo con l'aiuto di Danny Snyder, un avvocato alcolizzato. Benny intanto si occupa delle altre guardie implicate nelle sevizie: Styler, del servizio di sicurezza del sindaco, che prende tangenti dagli spacciatori ed è ancora dedito alla pedofilia, viene "incastrato" da un ispettore amico di Shakes, cui questi fornisce prove schiaccianti tramite Benny. Addison, l'assassino del nero Rizzi, viene ucciso dal fratello di questi, un boss della droga cui Benny lo consegna. Al processo Michael, sfidando l'ira del quartiere e degli amici, che ignorano il complotto, attraverso la testimonianza-chiave di Ferguson, che ammette le atrocità di Nokes screditandone l'immagine, e l'ambigua testimonianza di Padre Bobby, riesce a fare scagionare Tommy e John. Dopo un'ultima sera con Carol, l'amica di infanzia del gruppo, ognuno prende una strada diversa. Tommy e John moriranno violentemente; Lorenzo si sposerà; Michael lascerà la carriera per ritirarsi in Inghilterra.

CRITICA

"Sul volto di Robert De Niro, una versione 'hard' del Padre Flanagan di Spencer Tracy, pragmatico e sempre dalla parte dell'ultimo, si gioca la vera partita di un copione per altri aspetti ondivago e ripetitivo, prestato dal regista stesso in funzione di una messinscena tipo grand guignol. Ed è grazie all'inteprete che per 5 minuti 'Sleepers' si solleva da una mediocrità imbastita di scene troppo iterate di violenza carceraria sulle ormai uggiose scansioni del genere processuale. Accanto a De Niro fa virtuosisticamente il suo 'numero' Dustin Hoffman relegato nel ruolo marginale di un avvocato alcolizzato; e terzo fra cotanta bravura, Vittorio Gassman imprime un autorevole marchio di originalità a una figura che poteva essere convenzionale, lasciandoci con la voglia di saperne di più su questo ras della Cucina del Diavolo." (Tullio Kezich, 'Corriere della Sera', 29/10/96) "Avvincente e robusto (fin troppo) drammone social-carcerario-giudiziario, esagerato anche per lunghezza, del veemente Barry Levinson, che schiera un manipolo di superdivi disposto a reggere il moccolo a giovanissimi e poco celebri protagonisti (soltanto Brad Pitt diventerà un big). A Vittorio Gassman basta una comparsata per confermare una classe inimitabile." (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 18 luglio 2003)

Trova Cinema

Box office
dal 10 al 13 ottobre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica