Sedotta e abbandonata1964

SCHEDA FILM

Sedotta e abbandonata

Anno: 1964 Durata: 115 Origine: FRANCIA Colore: B/N

Genere:SATIRICO

Regia:Pietro Germi

Specifiche tecniche:VISTAVISION

Tratto da:-

Produzione:FRANCO CRISTALDI PER VIDES CIN.CA, ULTRA FILM, LUX FILM (ROMA), C.C.F. (PARIGI)

Distribuzione:PARAMOUNT - RICORDI VIDEO, VIVIVIDEO, PANARECORD, GRUPPO EDITORIALE BRAMANTE

ATTORI

Stefania Sandrelli nel ruolo di Agnese Ascalone
Saro Urzì nel ruolo di Don Vincenzo Ascalone
Aldo Puglisi nel ruolo di Peppino Califano
Lando Buzzanca nel ruolo di Antonio Ascalone
Leopoldo Trieste nel ruolo di Barone Rizieri
Rocco D'Assunta nel ruolo di Orlando Califano
Lola Braccini nel ruolo di Amalia Califano
Umberto Spadaro nel ruolo di Avv. Ascalone
Mimmo De Ninno nel ruolo di Il nonno
Rosetta Urzì nel ruolo di Consolata, la cameriera
Paola Biggio nel ruolo di Matilde Ascalone
Oreste Palella nel ruolo di Maresciallo Potenza
Nicolina La Galla nel ruolo di Donna Francesca Lina La Galla
Roberta Narbonne nel ruolo di Rosaura Ascalone
Adelino Compardo nel ruolo di Carabiniere Bisagato
Gustavo D'Arpe nel ruolo di Avvocato Ciarpetta
Vincenzo Licata nel ruolo di Pasquale Profumo
Salvatore Fazio nel ruolo di Don Mariano
Italia Spadaro nel ruolo di Zia Carmela
Attilio Martella nel ruolo di Pretore
Valeria Punturi nel ruolo di Annina Ascalone
 
 

MONTAGGIO

Cinquini, Roberto
 

SCENOGRAFIA

Egidi, Carlo
 

COSTUMISTA

Egidi, Carlo

TRAMA

La 16enne Agnese viene sedotta dal promesso sposo di sua sorella maggiore, Matilde. Quando si accorge dell'accaduto, il padre, Don Vincenzo, tenta di imporre a Peppino Califano le nozze riparatrici. Peppino però rifiuta di sposare Agnese, giudicandola troppo arrendevole e, solo con la minaccia di denuncia prima e di morte poi, si rassegna alle nozze. Dopo aver architettato un falso rapimento per rendere inevitabile il matrimonio agli occhi della gente, il padre si trova di fronte all'energico rifiuto di Agnese. L'onore familiare dovrà comunque essere salvato e Don Vincenzo escogiterà ogni mezzo per condurre i due giovani all'altare. Anche a costo della vita e della felicità della povera Matilde.

CRITICA

" Con 'Sedotta e abbandonata' gli affezionati spettatori di 'Divorzio all'italiana' si ritrovano in una Sicilia dominata da un grottesco senso dell'onore, nuovamente si muovono in un clima cupo e afoso con bagliori terrificanti, in cui scoppiano feroci contrasti familiari [...]. Simile la cornice, analogo il desiderio del regista [...] di accusare [...] l'ipocrisia dei costumi locali [...] i due film restano tuttavia ben lontani l'uno dall'altro: quanto c'era, nel primo film, di elegante ironia (nel secondo) è divenuto più vivace ma crudo sarcasmo [...]". (Giovanni Grazzini, "Corriere della Sera", 11 maggio 1964). "Pur meno noto del precedente 'Divorzio all'italiana', con cui forma un dittico, questo film di Germi prosegue un cinico discorso sul rinnovamento dei costumi anni '60 e sugli aspetti grotteschi degli affetti all'italiana. Sono sempre le donne a subire (...) Siamo sempre in una Sicilia dominata da un finto senso dell'onore e Germi, con sceneggiatori super come Age e Scarpelli, muove a meraviglia le sue mostruose masse urlanti di famiglia, con un travolgente Urzì, il grande caratterista premiatop a Cannes." (Maurizio Porro, 'Magazine CdS')

Trova Cinema

Box office
dal 14 al 17 novembre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica