SCHEDA FILM

La signora in nero

Anno: 1943 Durata: 78 Origine: ITALIA Colore: B/N

Genere:COMMEDIA

Regia:-

Specifiche tecniche:-

Tratto da:liberamente ispirato alla commedia "La petite chocolatière" di Paul Gavault

Produzione:SALVINO SARNESI PER SAFIR-INAC

Distribuzione:REX FILM

TRAMA

Un giovane dottore in chimica in procinto di sposarsi è schiaffeggiato pubblicamente da una misteriosa signora velata di nero. Ne nasce uno scandalo e il matrimonio sfuma. Ma poiché lui si proclama innocente, il padre della ragazza, che lo ha sempre ritenuto un ragazzo bravo, onesto e con la testa a posto, vuol vedere chiaro nella faccenda. Per delle impreviste circostanze, si accorge ben presto del contrario. La ragazza, allora, annuncia di avere un altro fidanzato, ma costui fa capire - ancora prima di essere presentato ai genitori - che di matrimonio non ne vuol neanche sentire parlare. Ed allora, per rimediare la ragazza si rivolge alla misteriosa signora in nero che altri non è che una sua amica, che si era prestata a schiaffeggiare il chimico perché lei potesse liberamente sposare l'altro. L'amica promette di aiutarla, ma per colpa della capricciosa fanciulla, vede sfumare anche il proprio matrimonio. Il giovane dottore, però, le ha dimostrato di essere un marito ideale...

CRITICA

"Il presupposto del divertimento tiene in piedi questo spettacolo provinciale e disoppilante, tutto moine e idiozie, situazioni e battute messe lì apposta per far ridere e divertire la gente. (...) Non è proprio il caso far la voce grossa per una commediolina scipita di questo genere, né di rimproverarle la sua inutile e faticosa ricerca di partiti comici. Ma non si può tacere che si è di fronte alla più completa assenza di fantasia e alla assoluta incapacità di creare un mondo sia pure arbitrario e paradossale e operettistico, che comunque abbia una coerenza o almeno un pizzico di sale. Non parliamo poi della regia che sembra solo preoccupata di creare un ritmo e cerca di ottenerlo non attraverso soluzioni visive, ma facendo recitare a precipizio gli attori. (...) Unico attore Carlo Ninchi che, in virtù di un'interpretazione a volte eccezionalmente efficace, riesce addirittura a valorizzare qualcuno degli insipidi effetti comici del film e a dar loro un certo carattere di semplicità." (Antonio Pietrangeli, 'Star', 14, 28 aprile 1945) "Il film è privo di particolari pregi artistici. Buona la interpretazione e degna di rilievo la fotografia." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 18, 1943)

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica