Il gladiatore2000

SCHEDA FILM

Il gladiatore

Anno: 2000 Durata: 155 Origine: USA Colore: C

Genere:AZIONE, DRAMMATICO

Regia:Ridley Scott

Specifiche tecniche:(1:2.35), 4K ULTRA HD (2018)

Tratto da:-

Produzione:DOUGLAS WICK, DAVID FRANZONI, BRANKO LUSTIG PER DREAMWORKS LLC E UNIVERSAL STUDIOS

Distribuzione:UIP (2000) - DVD E BLU-RAY: UNIVERSAL (2009)

ATTORI

Russell Crowe nel ruolo di Massimo
Joaquin Phoenix nel ruolo di Commodo
Richard Harris nel ruolo di Marco Aurelio
Connie Nielsen nel ruolo di Lucilla
David Hemmings nel ruolo di Cassio
Oliver Reed nel ruolo di Prossimo
David Schofield nel ruolo di Falco
Tomas Arana nel ruolo di Quinto
Spencer Treat Clark nel ruolo di Lucio
Tommy Flanagan nel ruolo di Cicerone
Chris Kell nel ruolo di Scrivano
Derek Jacobi nel ruolo di Gracco
Djimon Hounsou nel ruolo di Juba
Giannina Facio nel ruolo di Moglie di Massimo
Giorgio Cantarini nel ruolo di Figlio di Massimo
John Quinn nel ruolo di Valerio
John Shrapnel nel ruolo di Gaio
Nicholas McGaughey nel ruolo di Ufficiale dei Pretoriani
Omid Djalili nel ruolo di Schiavo
Ralf Moeller nel ruolo di Hagen
Sven-Ole Thorsen nel ruolo di Tigre
 

SOGGETTO

Franzoni, David
 

MONTAGGIO

Scalia, Pietro
 

SCENOGRAFIA

Max, Arthur
 

COSTUMISTA

Yates, Janty
 

EFFETTI

Nelson, John

TRAMA

Anno 180 dopo Cristo. In terra di Germania l'esercito romano dopo una poderosa offensiva sconfigge i ribelli tedeschi e ristabilisce l'ordine. Artefice della vittoria è il generale Maximus. A lui, che molto ammira, l'imperatore Marco Aurelio confida che passerà il trono alla propria morte, scavalcando quindi Commodo, figlio inetto e ribelle ancorché legittimo erede. Venuto a sapere la notizia, Commodo attua un rapido e cruento piano: strozza il genitore, si prende il titolo e ordina l'eliminazione immediata di Maximus. Costui sfugge all'agguato e riesce, sebbene ferito, ad arrivare alle porte di Roma. Qui scopre che, per ordine dell'imperatore, i soldati gli hanno orribilmente ucciso la moglie e il figlioletto. Persi i sensi per la stanchezza e il dolore, Maximus si ritrova in Africa, al mercato degli schiavi. Messosi in evidenza per astuzia e coraggio, viene acquistato insieme ad altri da Proximus, un ex-schiavo liberato, che ora organizza gli spettacoli al Colosseo. Maximus riesce in questo modo a tornare a Roma e a preparare la vendetta. Nell'arena, davanti all'imperatore, supera avversari e pericoli a raffica, il popolo lo acclama e lo elegge a proprio idolo. Fattosi riconoscere, rivolge parole e gesti provocatori all'imperatore che non può eliminarlo per non deludere i romani che vogliono vederlo combattere. Con l'appoggio di un senatore e di Lucilla, sorella di Commodo, Maximus cerca di promuovere una congiura. Ma le cose vanno male e Commodo fa eliminare tutti, tranne Lucilla, da cui è fortemente attratto. Ferito, Maximus entra di nuovo nell'arena. E allora anche Commodo scende sul terreno, sicuro di poterlo facilmente eliminare. Maximus trova però nuove energie, e uccide Commodo prima di cadere a sua volta ormai privo di vita. Così può finalmente ricongiungersi nell'aldilà con la moglie e il figlioletto.

CRITICA

" Il nuovo capolavoro di Ridley Scott, interpretato da Russell Crowe in forma smagliante, segna il ritorno a un filone storico di successo: il peplum. Il punto di forza del film sta nell'assoluto rispetto della Storia per tutto quanto attiene alla leggendaria e crudele passione di Commodo per i giochi gladiatorii, sfide alle quali l'imperatore amava partecipare in prima persona. L'unica forzatura riguarda la fine di Commodo, che in realtà regnò per ben undici anni e non per poco tempo come sembra dal film". (Antonello Sarno, 'Rivista del Cinematografo', n.5., 2000 ) "Un consiglio: godetevi 'Il gladiatore' senza troppi problemi filologici e ideologici. Soprattutto se siete romani e passate davanti al Colosseo due volte al giorno. Il nuovo film di Ridley Scott vale i soldi del biglietto solo se vissuto come un'avventura fracassona e violenta. E un film da pop-corn, non da storici, che per altro, hanno già levato alti lai, segnalando vergognose inverosimiglianze. Si può sempre rispondere che anche Shakespeare inventava di sana pianta. Scott e i suoi sceneggiatori non sono ovviamente dei Bardi, ma hanno fatto un film, non un libro di storia." (Alberto Crespi, 'L'Unità', 20 maggio 2000)

Trova Cinema

Box office
dal 5 al 8 dicembre

Incasso in euro

  1. 1. Frozen 2 - Il segreto di Arendelle  6.899.794
    Frozen 2 - Il segreto di Arendelle

    La Regina Elsa e la principessa Anna si spingeranno ancora oltre i confini del loro regno per scoprire qualcosa tenuto a lungo nascosto....

  2. 2. Un giorno di pioggia a New York  1.240.439
  3. 3. Cetto c'è, senzadubbiamente  1.115.564
  4. 4. L'ufficiale e la spia  721.370
  5. 5. Midway  576.769
  6. 7. Le ragazze di Wall Street - Business i$ Business  224.251
  7. 8. Parasite  141.341
  8. 9. Il Peccato  136.808
  9. 10. Countdown  132.262

Tutta la classifica