Hanna2011

SCHEDA FILM

Hanna

Anno: 2011 Durata: 111 Origine: GERMANIA Colore: C

Genere:AVVENTURA, THRILLER

Regia:Joe Wright

Specifiche tecniche:ARRICAM LT/ARRICAM ST/ARRIFLEX 235/ARRIFLEX 435/SONY HXR-MC1P/SONY PMW-350, 2K/SUPER 35/XDCAM, 35 MM/D-CINEMA (1:2.35)

Tratto da:-

Produzione:MARTY ADELSTEIN PRODUCTIONS, STUDIO BABELSBERG

Distribuzione:WARNER BROS. PICTURES ITALIA

ATTORI

Saoirse Ronan nel ruolo di Hanna
Eric Bana nel ruolo di Erik Heller
Cate Blanchett nel ruolo di Marissa Wiegler
Tom Hollander nel ruolo di Isaacs
Jessica Barden nel ruolo di Sophie
Olivia Williams nel ruolo di Rachel
Jason Flemyng nel ruolo di Sebastian
Aldo Maland nel ruolo di Miles
Nathan Nolan nel ruolo di Dottore
John MacMillan nel ruolo di Lewis
Jamie Beamish nel ruolo di Burton
Adam Markiewicz nel ruolo di Gast
Gudrun Ritter nel ruolo di Katrin Zadek
Vicky Krieps nel ruolo di Johanna Zadek
Tim Beckmann nel ruolo di Walt
┴lvaro Cervantes nel ruolo di Feliciano
Cyron Bj°rn Melville
Joel Basman nel ruolo di Razor
Martin Wuttke nel ruolo di Knepfler
Michelle Dockery nel ruolo di Falsa Marissa
Mohamed Majd nel ruolo di Proprietario Hotel in Marocco
Sebastian HŘlk nel ruolo di Titch
 

SOGGETTO

Lochhead, Seth
 

MONTAGGIO

Tothill, Paul
 

SCENOGRAFIA

Greenwood, Sarah
 

COSTUMISTA

Bates, Lucie

TRAMA

Hanna Ŕ un'adolescente cresciuta nella Finlandia selvaggia con il padre Erik, ex agente della CIA. L'addestramento paterno ne ha fatto un soldato di primo livello, dalla forza incredibile e il temperamento di ghiaccio, senza paura e pronta a uccidere a sangue freddo, combattere e affrontare ogni situazione di pericolo. La sua preparazione speciale ha uno scopo: trovare Marissa Wiegler, l'agente governativo senza scrupoli responsabile della morte di sua madre, per mettere in atto la sua vendetta. Braccata e ricercata dai suoi nemici, Hanna durante la missione entrerÓ anche in contatto con una famiglia in viaggio, grazia alla quale scoprirÓ cosa significa avere una vita normale e conquistare la sua libertÓ non sarÓ pi¨ cosý facile...

CRITICA

"'Hanna' Ŕ una novella 'Alice nel paese delle meraviglie', o meglio degli orrori (...) e l'intero film va interpretato come una fiaba: basti pensare che alcune scene chiave si svolgono all'interno di un parco dei divertimenti che conta fra le sue attrazioni la casa dei fratelli Grimm e un trenino che passa attraverso le fauci spalancate di un lupo cattivo. Questa lettura Ŕ fondamentale non solo per capire la valenza allegorica della trama e giustificarne l'implausibilitÓ, ma anche per capire lo stile del regista, le cui scelte sembrano all'insegna dell'assurdo e del grottesco, (...) Wright si concede molte altre libertÓ autoriali che possono piacere o sconcertare e che fanno di 'Hanna' un eurothriller sulla falsariga di 'Lola corre' e della saga di 'The Bourne Identity' (parte del film Ŕ ambientata a Berlino): c'Ŕ la violenza stilizzata, ci sono le location esotiche (...), le divagazioni insensate (...), l'eleganza delle immagini mescolata al kitch della trama, la curiositÓ estetica (e talvolta estetizzante) del regista. Qualunque sia il giudizio di valore su questo film anomalo e spesso pretenzioso, 'Hanna' Ŕ comunque visivamente bellissimo ed ha almeno un merito indiscutibile, quello di dare spazio al talento e al carisma della sua giovane protagonista, una star nata, in grado di portare sulle sue spalle tutto il film." (Paola Casella, 'Europa', 13 agosto 2011) "Storiaccia tormentata, che di rado fa ben sperare: anche al cinema, troppi cuochi guastano il brodo. Seth Lochhead cominci˛ a scrivere la sceneggiatura originale - alle spalle non ha romanzi nÚ fumetti - nel 2006. (...) L'ultimo luogo dove speravamo di ritrovare Joe Wright, dopo 'Espiazione' e 'Orgoglio e pregiudizio' (taciamo sullo zuccheroso 'Solista') Ŕ un film d'azione per spettatori pensanti. Hanna cerca gli assassini in tutta Europa, e nello stesso tempo scoprirÓ la veritÓ sul suo passato. Resa dei conti tra femmine in un luna park abbandonato, da qualche parte a Berlino est." (Mariarosa Mancuso, 'Il Foglio', 13 agosto 2011)

Trova Cinema

Box office
dal 21 al 24 maggio

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni pi¨ belli  1.196.456
    Gli anni pi¨ belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234
  10. 10. Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)  121.947

Tutta la classifica