Cinderella Man - Una ragione per lottare2005

SCHEDA FILM

Cinderella Man - Una ragione per lottare

Anno: 2005 Durata: 144 Origine: USA Colore: C

Genere:DRAMMATICO, SENTIMENTALE

Regia:Ron Howard

Specifiche tecniche:35 MM

Tratto da:-

Produzione:BRIAN GAZER, RON HOWARD E PENNY MARSHALL PER IMAGINE ENTERTAINMENT, MIRAMAX FILMS, PARKWAY PRODUCTIONS, UNIVERSAL PICTURES

Distribuzione:BUENA VISTA INTERNATIONAL ITALIA

ATTORI

Russell Crowe nel ruolo di Jim Braddock
Renée Zellweger nel ruolo di Mae Braddock
Connor Price nel ruolo di Jay Braddock
Paul Giamatti nel ruolo di Joe Gould
Craig Bierko nel ruolo di Max Baer
Paddy Considine nel ruolo di Mike Wilson
Fulvio Cecere nel ruolo di Arbitro Johnny Mcavoy
Rosemarie DeWitt nel ruolo di Sara Wilson
Matthew G. Taylor nel ruolo di Primo Carnera
Ariel Waller nel ruolo di Rosemarie Braddock
Bruce McGill nel ruolo di Jimmy Johnston
David Huband nel ruolo di Ford Bond
Patrick Louis nel ruolo di Howard Braddock
Linda Kash nel ruolo di Lucille Gold
Nicholas Campbell nel ruolo di Sporty Lewis
Gene Pyrz nel ruolo di Jake
Chuck Shamata nel ruolo di Padre Rorick
Ron Canada nel ruolo di Joe Jeanette
Alicia Johnston nel ruolo di Alice Fox
Troy Amos-Ross nel ruolo di John Henry Lewis
Andrew Stelmack nel ruolo di Fan del 1935
Angelo Tsarouchas nel ruolo di Reporter
Banjamin Rage nel ruolo di Reporter vicino al ring
Boyd Banks nel ruolo di Reporter
Duff MacDonald nel ruolo di Fan del 1935
Jake Richards nel ruolo di Reporter
Judah Katz nel ruolo di Reporter
Nick Smith nel ruolo di Fotografo vicino al ring
Ramona Pringle nel ruolo di Pauline
Rance Howard nel ruolo di Annunciatore
Richard Lewis nel ruolo di Secondo di Campbell
Tim Eddis nel ruolo di Promoter
 

MUSICHE

Newman, Thomas
 

SCENOGRAFIA

Thomas, Wynn
 

COSTUMISTA

Orlandi, Daniel

TRAMA

Ispirato alla storia vera del pugile Jim Braddock che, dopo essersi ritirato dalla boxe in seguito ad una serie di sconfitte, non riesce a trovare un lavoro e pian piano deve vendere tutto ciò che possiede per sfamare la propria famiglia. Costretto ad usufruire del sussidio di disoccupazione e disperato per la condizione in cui versa tutta l'America nel pieno della Grande Depressione, Jim decide di tentare il tutto per tutto tornando sul ring. Spinto dall'amore per i suoi figli e per sua moglie Mae è deciso a costruire per loro un domani migliore, batte sul tappeto del Madison Square Garden una delle stelle nascenti del pugilato e comincia a inanellare una serie di vittorie, divenendo in breve tempo un eroe per quanti sognano il riscatto. Sulla scia del successo, Jim arriva all'incontro decisivo, quello contro il campione del mondo dei pesi massimi, Max Baer, famoso per avere ucciso in combattimento due aspiranti al titolo. Jim sale sul ring con pochissime possibilità di vincere mentre i media e l'opinione pubblica gli si stringono intorno sperando di vedere realizzato il miracolo.

CRITICA

"Campione coraggioso, irriducibile, diventato un simbolo della lotta americana per uscire dalla crisi, Braddock è interpretato davvero bene da un Crowe dimagrito e affinato, con la faccia tonda divenuta triangolare. 'Cinderella Man' è una prova molto interessante di epopea della miseria: l'unico personaggio insopportabile è il solito, la moglie del pugile sempre lagnosa e iettatrice, stavolta Renée Zellweger."(Lietta Tornabuoni, 'La Stampa', 6 settembre 2005) "'Cinderella Man', cioè Cenerentolo, è un nomignolo insolito per un campione del mondo dei pesi massimi. Il film, che ne racconta la vita, diretto da Ron Howard, è interpretato da Russel Crowe, è stato presentato fuori concorso alla Mostra. Che poteva risparmiarselo, come se l'era risparmiato il Festival di Cannes. E' invece al Festival di Berlino che Howard e Crowe avevano presentato 'A Beautiful Mind', vita di John Nash, premio Nobel per la scienza e miscela di genio e follia. Il film era prolisso, ma incuriosiva più di 'Cinderella man', che per due e mezzo miscela lo stesso personaggio furia sul ring e bontà fuori dal ring." (Maurizio Cabona, 'Il Giornale', 6 settembre 2005) "Ron Howard costruisce il film in funzione degli incontri, prima e dopo il film si rinchiude monotono e senza slanci, ma quando Jim sale sul quadrato, la macchina da presa vola in un corpo a corpo ispirato, irresistibile e contagioso. Riprese dall'alto, dal basso, dal vivo e nel bianco e nero dell'epoca, campo e controcampo fuori e dentro la moviola, scontro reale e metaforico tra stili diversi." (Mariuccia Ciotta, 'Il Manifesto', 6 settembre 2005) "'Cinderella Man' non è, appunto, un indiscutibile capolavoro bensì solo un gran film popolare. Vale a dire un racconto strappato alla cronaca fotogramma per fotogramma, sceneggiato e recitato con classica precisione, mimetico, nitido e trascinante nella sua progressione, di una presa emotiva primaria eppure acutissimo nell'individuare i gangli storici della questione. (...) L'intrepido Howard, un regista che non mira agli empirei dell'arte e s'ispira piuttosto all'antica lezione populista dei Capra e degli Hawks, tiene sempre in pugno l'apologo ottimistico, ricostruisce alla perfezione fondali e colori, non fa sconti sulla violenza del ring, scolpisce le figure di contorno (tra cui quella della moglie, purtroppo affidata all'insopportabile Renée Zellweger) e crea una suspense tanto più irresistibile quanto più prevedibile (che in questo caso significa letteralmente invocata dallo spettatore)." (Valerio Caprara, 'Il Mattino', 6 settembre 2005)

Trova Cinema

Box office
dal 12 al 15 settembre

Incasso in euro

  1. 1. Spider-Man: Far From Home  1.485.131
    Spider-Man: Far From Home

    Peter Parker decide di partire per una vacanza in Europa con i suoi migliori amici Ned, MJ e con il resto del gruppo. I propositi di Peter di non indossare i panni del supereroe per alcune settimane vengono meno quando deci...

  2. 2. Serenity - L'isola dell'inganno  388.748
  3. 3. Edison - L'uomo che illuminò il mondo  384.234
  4. 4. Toy Story 4  258.275
  5. 5. Annabelle 3  231.470
  6. 6. Birba - Micio combinaguai  86.541
  7. 7. Domino  65.754
  8. 8. Aladdin  46.374
  9. 9. Pets 2 - Vita Da Animali  41.309
  10. 10. Nureyev. The White Crow  33.441

Tutta la classifica