Viaggio allucinante1966

SCHEDA FILM

Viaggio allucinante

Anno: 1966 Durata: 100 Origine: USA Colore: C

Genere:FANTASCIENZA

Regia:Richard Fleischer

Specifiche tecniche:CINEMASCOPE, 35 MM (1:2.35) - DE LUXE

Tratto da:-

Produzione:SAUL DAVID PER TWENTIETH CENTURY-FOX

Distribuzione:DEAR FOX - DOMOVIDEO, TWENTIETH CENTURY FOX HOME ENTERTAINMENT

ATTORI

Stephen Boyd nel ruolo di Grant
Raquel Welch nel ruolo di Cora
Edmond O'Brien nel ruolo di Generale Carter
Donald Pleasence nel ruolo di Dott. Michaels
Arthur O'Connell nel ruolo di Colonnello Donald Reid
William Redfield nel ruolo di Capitano Bill Owens
Arthur Kennedy nel ruolo di Dott. Duval
Jean Del Val nel ruolo di Jan Benes
James Brolin
Barry Coe
Brendan Fitzgerald
Ken Scott
Shelby Grant
 
 
 

MONTAGGIO

Murphy, William B.

TRAMA

L'agente dell'Fbi Grant è in attesa dell'arrivo dello scienziato Jan Benes che ha scoperto il modo di rendere duraturo un processo di miniaturizzazione e che, allo stato attuale, consente di ridurre oggetti ed essere umani a dimensioni microscopiche per la durata di sessanta minuti. Tuttavia, proprio mentre Benes sta giungendo, ignoti ne attentano la vita e lo scienziato rimane in stato di coma per un ematoma al cervello. Per salvarlo da sicura morte non c'è altra possibilità che operare il cervello dall'interno e pertanto i responsabili dell'Fbi decidono di miniaturizzare un sommergibile con a bordo il dottor Duval, il dottor Michaels, l'assistente Cora Peterson, il comandante Bill Owens e l'agente Grant, quest'ultimo incaricato di prevenire un altro attentato alla vita di Benes. Immesso il sommergibile miniaturizzato nel corpo di Benes per mezzo di una iniezione, il suo arduo cammino nel corpo dello scienziato viene seguito dall'esterno attraverso rilievi radar. Il viaggio si rivelerà assai arduo e pericoloso e, nel frattempo, Grant tenterà di smascherare anche chi, tra loro, è in realtà un nemico intenzionato a nuocere ancora alla vita dello scienziato.

CRITICA

"Il film, che come ogni lavoro fantascientifico, prende lo spunto da un presupposto irreale, cerca di descrivere minutamente in maniera documentaristica la composizione interna del corpo umano. Interessante sotto questo profilo e gradevolmente fantasioso nelle scenografie e nei trucchi, il lavoro denota alcune forzature nell'impostazione drammatica." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 62, 1967)

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica