Una donna in carriera1988

SCHEDA FILM

Una donna in carriera

Anno: 1988 Durata: 113 Origine: USA Colore: C

Genere:COMMEDIA

Regia:Mike Nichols

Specifiche tecniche:NORMALE

Tratto da:-

Produzione:DOUGLAS WICK

Distribuzione:FOX (1989) - 20TH CENTURY FOX HOME ENTERTAINMENT

ATTORI

Melanie Griffith nel ruolo di Tess Mc Gill
Harrison Ford nel ruolo di Jack Trainer
Sigourney Weaver nel ruolo di Katharine Parker
Alec Baldwin nel ruolo di Mick Dugan
Joan Cusack nel ruolo di Cyn
Philip Bosco nel ruolo di Oren Trask
James Lally nel ruolo di Turkel
Nora Dunn nel ruolo di Ginny
Kevin Spacey nel ruolo di Bob Speck
Oliver Platt nel ruolo di Dave Lutz
Olympia Dukakis nel ruolo di Direttore del Personale
David Duchovny
 

SOGGETTO

Wade, Kevin
 

SCENEGGIATORE

Wade, Kevin
 

MUSICHE

Simon, Carly
 

MONTAGGIO

O'Steen, Sam
 

COSTUMISTA

Roth, Ann

TRAMA

Tess Mc Gill, giovane intelligente e combattiva, segretaria di Katharine Parker, dirigente di una società borsistica di New York, approfittando della forzata assenza di costei, della quale possiede la disponibilità della casa, e conscia di averle proposto invano l'acquisizione di una stazione radio locale da destinare all'industriale Oren Trask, decide di trattare da sola questo affare. Non avendo acquisito le caratteristiche di classe necessarie per questo tipo di lavoro - non parla e non appare nella maniera giusta - Tess si avvale dell'intermediazione di Jack Trainer, un esperto affarista, non sapendo che costui è l'amante di Katherine. Per quanto riguarda Jack, questi ignora che Tess - della quale nel frattempo si è innamorato - sia la segretaria di Katharine. Costei, tornata improvvisamente a New York e scoperta la trattativa condotta da Tess, tenta, sentendosi defraudata, di bloccare l'operazione. L'intervento di Jack convince il miliardario Trask a dare fiducia a Tess che, a trattative concluse, verrà assunta come dirigente da questi.

CRITICA

"Furba più che intelligente, un po' ruffiana, fintamente critica, è una commedia che deve il suo successo al ritmo svelto, alla cura dei particolari, alla sagace direzione degli attori. Premio Oscar per la canzone." (Laura e Morando Morandini, Telesette) "Quanto a scrittura, il film è ben costruito; i toni della commedia sono evidenziati, con vivezza, da situazioni briose e svagate, anche se a volte scabrose." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 196, 1989)

Trova Cinema

Box office
dal 26 al 29 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica