Ubriaco d'amore2002

SCHEDA FILM

Ubriaco d'amore

Anno: 2002 Durata: 97 Origine: USA Colore: C

Genere:COMMEDIA, DRAMMATICO, ROMANTICO

Regia:Paul Thomas Anderson

Specifiche tecniche:PANAVISION PANAFLEX PLATINUM, 35 MM (1:2.35)

Tratto da:-

Produzione:PAUL THOMAS ANDERSON, DANIEL LUPI, JOANNE SELLAR PER GHOULARDI FILM COMPANY, REVOLUTION STUDIOS, NEW LINE CINEMA

Distribuzione:COLUMBIA TRISTAR ITALIA

ATTORI

Adam Sandler nel ruolo di Barry Egan
Emily Watson nel ruolo di Lena Leonard
Philip Seymour Hoffman nel ruolo di Dean Trumbell
Luis Guzmán nel ruolo di Lance
Lisa Spector nel ruolo di Susan
Julie Hermelin nel ruolo di Kathleen
Karen Hermelin nel ruolo di Anna
Hazel Mailloux nel ruolo di Rhonda
Nicole Gelbard nel ruolo di Nicole
Mia Weinberg nel ruolo di Gilda
David Stevens (II) nel ruolo di David
Jimmy Stevens nel ruolo di Jim
Nathan Stevens nel ruolo di Nate
Mike D. Stevens nel ruolo di Mike D.
Robert Smigel nel ruolo di Walter, il dentista
Jorge Barahona nel ruolo di Jorge
Rico Bueno nel ruolo di Rico
Salvador Curiel nel ruolo di Sal
Ernesto Quintero nel ruolo di Ernesto
Mary Lynn Rajskub nel ruolo di Elizabeth
Kerry Gelbard nel ruolo di Richard/Cognato
Larry Ring nel ruolo di Steve/Cognato
John E. Beck nel ruolo di After Eden Band
Eddie Wayne Howell nel ruolo di After Eden Band
Alan Parry nel ruolo di After Eden Band
Taylor J. Thomas nel ruolo di After Eden Band
Bobby Bluehouse nel ruolo di Fonico After Eden Band
Ku'Ulei nel ruolo di Ladies K Band
Kaila nel ruolo di Ladies K Band
Andrew Higgs nel ruolo di Direttore ristorante
Catherine L. Cooley nel ruolo di Impiegata aeroporto
Esther Imade Balogun nel ruolo di Receptionist
Julius Steuer nel ruolo di Operaio
Marie Irwin nel ruolo di Infermiera
Michael Immel nel ruolo di Passeggero
Rogerlyn Kanealii Wakinekona nel ruolo di Receptionist
Ross Lasi Tanoai nel ruolo di Autista Taxi
Sissy Lake nel ruolo di Ballerina
Tom Bornt nel ruolo di Impiegato di Dean
 
 

SCENEGGIATORE

Anderson, Paul Thomas
 

MUSICHE

Brion, Jon
 

MONTAGGIO

Jones, Leslie
 

SCENOGRAFIA

Arnold, William
 

COSTUMISTA

Bridges, Mark

TRAMA

Barry Egan ha una piccola attività insieme alle sue sette sorelle, che lo bistrattano continuamente, considerandolo un fallito e facendolo sentire solo e incapace di avere una relazione sentimentale. Quando una fisarmonica e una donna misteriosa entrano nella sua vita, ha inizio il suo viaggio nell'universo amoroso.

CRITICA

"A partire dallo stile cromatico, che rifà il glorioso Technicolor, Anderson rende vistosamente omaggio al cinema americano anni '40. Però va ben oltre il tributo nostalgico: in quell'atmosfera metafisica che è il marchio di fabbrica del regista di 'Magnolia' alterna iperrealismo e surrealismo, coniuga genialmente il ritmo del montaggio con quello di una partitura musicale - in prevalenza percussioni. Un film dannatamente pieno di stile, insomma: e insieme divertente, il che non guasta mai". (Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 20 maggio 2002) "Una commedia sconcertante e postmoderna, jazzistica e pop, sincopata e multicolore, cinetica e astratta, segnata da un virtuosismo collerico: insoddisfatta, tale e quale a Barry". (Bruno Fornara, 'Film Tv', 25 marzo 2003) "Per impersonare il personaggio è stato scelto Adam Sandler, un attore, produttore, regista, cantante, comico e compositore la cui fama è ancora limitata agli Stati Uniti: poliedrico quanto Fiorello, bravissimo, con la faccia a uovo come un giovane Sordi, affiancato da Emily Watson. La tragicommedia è leggera, a lieto fine romantico, stilizzata alla maniera dei Technicolor d'un tempo. I paesaggi urbani vasti, polverosi e brutti acquistano una sorta di mistero surreale nella fotografia di Robert Elswit, e insieme con la musica perfetta di Jon Brion dà ancora più forza all'immagine della nostra normalità da pazzi". (Lietta Tornabuoni, 'La Stampa', 21 marzo 2003) "Dopo 100 anni di cinema è ancora possibile una storia d'amore? Questa è originale, poggiata sugli spigoli dell'insofferenza invece che sulle passeggiate a Manhattan, accompagnata da tamburi, viti e congas invece che da violini e clarinetti (colonna tumultuosa di Jon Brion). (...) Il regista di 'Magnolia' scopre una recitazione magnetica, alta di metronomo e di attitudini ansiose. E inventa, tra case, locali e negozi cupi e impersonali, una potente escursione procellosa a Tahiti. Un Kaurismaki d'America. Premiato a Cannes". (Silvio Danese, 'Il Giorno', 22 marzo 2003)

Trova Cinema

Box office
dal 12 al 15 settembre

Incasso in euro

  1. 1. Spider-Man: Far From Home  1.485.131
    Spider-Man: Far From Home

    Peter Parker decide di partire per una vacanza in Europa con i suoi migliori amici Ned, MJ e con il resto del gruppo. I propositi di Peter di non indossare i panni del supereroe per alcune settimane vengono meno quando deci...

  2. 2. Serenity - L'isola dell'inganno  388.748
  3. 3. Edison - L'uomo che illuminò il mondo  384.234
  4. 4. Toy Story 4  258.275
  5. 5. Annabelle 3  231.470
  6. 6. Birba - Micio combinaguai  86.541
  7. 7. Domino  65.754
  8. 8. Aladdin  46.374
  9. 9. Pets 2 - Vita Da Animali  41.309
  10. 10. Nureyev. The White Crow  33.441

Tutta la classifica