SCHEDA FILM

THE HOT SPOT - IL POSTO CALDO

Anno: 1990 Durata: 127 Origine: USA Colore: C

Genere:THRILLER

Regia:-

Specifiche tecniche:-

Tratto da:LIBERAMENTE TRATTO DAL RACCONTO "HELL HATH NO FURY"

Produzione:PAUL LEWIS - ORION PICTURES

Distribuzione:LIFE INTERNATIONAL (1991)

TRAMA

Harry Madox, un giramondo di pochi scrupoli arriva in una cittadina del Texas, si fa assumere come venditore nell'autosalone di George Harshaw e viene facilmente sedotto da Dolly, la moglie di costui. O una vera ninfomane, Harshaw ha già avuto due infarti e Harry le va più che bene. Nell'autosalone lavora la diciannovenne e graziosa Gloria Harper, che dimostra subito interesse per l'aitante nuovo arrivato, con gelosia di Dolly. La vita della ragazza è triste e difficile: un losco individuo, Frank Sutton, la ricatta chiedendole soldi senza soste (lui scattò a suo tempo certe fotografie della sorella morta suicida e minaccia di rivelare gli anomali rapporti che intercorrevano tra Gloria e la defunta, cosicché la ragazza continua a sottrarre soldi in ufficio). Frattanto Madox dà fuoco ad un edificio e, approfittando del fatto che i vigili del fuoco attirano la folla cittadina e il direttore di una banca un pò lontana dal focolaio, riesce a impadronirsi di costui e poi a rubare moltissimi dollari. Scagionato da ogni accusa grazie a Dolly, Madox viene rilasciato dallo sceriffo sulla base della falsa testimonianza di lei, che in seguito, esigendo una sera speciali prestazioni coniugali, manda il marito all'altro mondo, decisa com'è a possedere Madox per sempre, ricattandolo con il proprio silenzio. Madox invece ora vuole liberare Gloria (se ne è innamorato) dal vassallaggio in cui vive e fuggire con lei nei Caraibi. Ma non riuscirà nello scopo: egli uccide brutalmente Sutton in una lotta selvaggia e il sogno suo e della ragazza (che però lo ha tradito cedendo a Sutton sempre a causa di denaro) non potrà mai avverarsi. La diabolica e gelosa Dolly è vincente ed Harry dovrà gestire l'autosalone e vivere con lei, legando il proprio destino a quella donna che lo ha stregato.

CRITICA

Peccato, non è andata: la cosa migliore del film è la colonna sonora. (Lietta Tornabuoni, La Stampa) Il regista Dennis Hopper fa un'operazione di puro classicismo di perenne citazione cinematografica, sovrapposta al suo stile sensuale, kitsch e decadente: ma il risultato è alla fine più tedioso che affascinante. (Gian Luigi Rondi, Il Tempo) "Hot spot" è un film manierista in cui il personaggio di Virginia Madsen, pericolosamente in bilico sulla parodia involontaria, rischia di inquinare tutto il resto. (Morando Morandini, Il Giorno) Il film è lento, avvolgente, ma non tedioso, e presenta tutto il repertorio del "nero" con una sapienza espressiva e una ricerca scenografica che pongono Hopper assolutamente sopra la media. (Maurizio Porro, Corriere della Sera).

Trova Cinema

Box office
dal 17 al 20 ottobre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica