The Eagle2011

SCHEDA FILM

The Eagle

Anno: 2011 Durata: 114 Origine: GRAN BRETAGNA Colore: C

Genere:AVVENTURA, DRAMMATICO, STORICO

Regia:Kevin Macdonald

Specifiche tecniche:ARRICAM LT, /ARRIFLEX 235/CANON EOS 1D MARK IV, SUPER 35 (3-PERF) STAMPATO A 35 MM, D-CINEMA (1:2.35)

Tratto da:romanzo "L'aquila della IX legione" di Rosemary Sutcliff (Ed. Janus, 1973)

Produzione:TOLEDO PRODUCTIONS, FILM4, FOCUS FEATURES

Distribuzione:BIM

ATTORI

Channing Tatum nel ruolo di Marcus Aquila
Denis O'Hare nel ruolo di Lutorius
Donald Sutherland nel ruolo di Zio Aquila
Jamie Bell nel ruolo di Esca
Mark Strong nel ruolo di Guern
Tahar Rahim nel ruolo di Principe
Bence Ger÷ nel ruolo di Marcus da ragazzo
Paul Ritter nel ruolo di Galba
Zsolt Lßszlˇ nel ruolo di Paulus
Julian Lewis Jones nel ruolo di Cassius
Aladßr Laklˇth nel ruolo di Flavius Aquila
Douglas Henshall nel ruolo di Cradoc
James Hayes nel ruolo di Stephanos
Dakin Matthews nel ruolo di Claudius
Pip Carter nel ruolo di Placidus
Istvßn G÷z nel ruolo di Centurione
 
 

SCENEGGIATORE

Brock, Jeremy
 
 

MONTAGGIO

Wright, Justine
 

SCENOGRAFIA

Carlin, Michael
 

COSTUMISTA

O'Connor, Michael

TRAMA

II sec. a.C. Marcus Aquila, un valoroso centurione, accompagnato dal suo fedele servitore celtico Esca, per riscattare l'onore di suo padre decide di indagare sulla misteriosa sparizione della Nona Legione romana, inviata quindici anni prima a conquistare i territori della Britannia.

CRITICA

"Batman e Robin sono tornati. Il secolo d. C., il romano Marco Aquila (Tatum) e il fido schiavo Esca (Bell) imperversano al di qua e al di lÓ del Vallo Adriano per riabilitare la memoria di papÓ Aquila. Ma non solo, le scorribande sono di genere, perchÚ l'oggetto del desiderio Ŕ l'Aquila della Nona Legione, ovvero, l'uccello. E nÚ il regista Kevin MacDonald - talentino giÓ sacrificato sull'altare del mainstream - ne gli attori fanno nulla per dissipare il dubbio, pardon, il sot-totesto: gay pride, anzi, gay tribe, frullati tra 'Il gladiatore' e 'Apocalypto', shakerati tra 'Brotherhood' e 'Brokeback Mountain', con la noia per assoluta protagonista, una sintomatica ferita slabbrata per antagonista e la trib¨ delle Foche (!) per villain. E le donne? Solo due, e se le guardi ti menano. Tratto da 'La legione scomparsa', rimane un carrozzone fantastorico ma noioso per davvero, con inserti sfocati d'autore, peloso cameratismo e un dubbio per adepti: meglio il macho Tatum o l'efebico Bell?" (Federico Pontiggia, 'Il Fatto Quotidiano', 15 settembre 2011) "Si prosegue con un soldato deciso a riscattare il padre, comandante svanito nel nulla con un'intera legione (qui i precedenti si sprecano). Si finisce in un crescendo di scontri sanguinosi contro gli Uomini-Foca, selvaggi vestiti di pelle che vivono in capanne e usano make-up psichedelici. Un po' come i pellerossa, anche se siamo nel 120 d.C. in Britannia del Nord. Tutto 'The Eagle' del resto, tratto dal bestseller di Rosemary Sutcliff 'La legione scomparsa' (Mondadori), guarda all'epopea western, irrobustita con dosi urto di cinema d'azione, ma senza computer graphics e altre barbarie moderne. La cosa pi¨ bella sono le battaglie, la pi¨ debole i rapporti tra i personaggi; il valoroso soldato Channing Tatum; il prigioniero che ha salvato dalla furia di un gladiatore e ora gli fa da scout in quelle terre selvagge (Jamie Bell, il ballerino di 'Billy Elliot'); e lo zio Donald Sutherland, che sembra caduto lý da un altro film. MacDonald ci sa fare. Ma al film mancano un centro emotivo forte e vere ambizioni." (Fabio Ferzetti, 'Il Messaggero', 16 settembre 2011) "Probabilmente sulla scia del successo di vendita di certi romanzi, si Ŕ creato a Hollywood un filone di film di ambiente greco o romano - realizzati in maniera meno ruspante dei peplum nostrani degli Anni 50 - dove su un soggetto a base storica si innesta un'avventura di fantasia, se non addirittura un fantasy. (...) Kevin MacDonald, il regista di 'L'ultimo re di Scozia', sceglie la strada di una impaginazione naturalistica nel suggestivo paesaggio scozzese, dando il giusto risalto alle componenti celtiche e sassoni del racconto; e dimostra buona mano nelle scene di battaglia. Tuttavia storia e caratteri rimangono abbastanza ingenui, il che rende il prodotto pi¨ indicato per un pubblico di ragazzini." (Alessandra Levantesi Kezich, 'La Stampa', 16 settembre 2011) "PiacerÓ a coloro che hanno nostalgia dei vecchi 'peplum' e accorrono a ogni revival specie quando sono firmati da registi degni di rispetto (Kevin MacDonald di 'L'ultimo re di Scozia'). Cast di quasi sconosciuti, comunque confortati (loro e gli spettatori) dalla sorniona presenza di Donald Sutherland." (Giorgio Carbone, 'Libero', 16 settembre 2011)

Trova Cinema

Box office
dal 21 al 24 maggio

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni pi¨ belli  1.196.456
    Gli anni pi¨ belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234
  10. 10. Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)  121.947

Tutta la classifica