Sulle mie labbra2001

SCHEDA FILM

Sulle mie labbra

Anno: 2001 Durata: 115 Origine: FRANCIA Colore: C

Genere:COMMEDIA, THRILLER

Regia:Jacques Audiard

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:CANAL+, CNC-CENTRE NATIONAL DE LA CINEMATOGRAPHIE, CINE' B, FRANCE 2 CINEMA, PATHE' IMAGE PRODUCTION, SEDIF PRODUCTIONS

Distribuzione:NEXO

ATTORI

Vincent Cassel nel ruolo di Paul Angeli
Emmanuelle Devos nel ruolo di Carla Bhem
Olivier Gourmet nel ruolo di Marchand
Olivier Perrier nel ruolo di Masson
Olivia Bonamy nel ruolo di Annie
Bernard Alane nel ruolo di Morel
Celine Samie nel ruolo di Josie
David Saracino nel ruolo di Richard Carambo
Christophe Vandevelde nel ruolo di Louis Carambo
Pierre Diot nel ruolo di Keller
Serge Boutleroff nel ruolo di Mammouth
 
 

MONTAGGIO

Welfling, Juliette
 

SCENOGRAFIA

Barthélémy, Michel

TRAMA

Carla Bhem lavora come segretaria in una società immobiliare. E' quasi sorda e legge le parole sulle labbra degli altri. Lui è un ex carcerato, rozzo e sbrigativo. Lei lo assume e vuole aiutarlo. Lei conosce le buone maniere, lui invece conosce bene solo il proprio mondo. I due decideranno di aiutarsi scambiandosi le rispettive capacità. Lei potrà così vendicarsi delle ingiustizie subite, lui riuscirà a cambiar vita.

CRITICA

"Con un soggetto simile in America avrebbero fatto un thriller tutto azione e colpi di scena. Ma fortunatamente il cinema francese da qualche tempo è in stato di grazia: e così 'Sulle mie labbra', terza regia di Jacques Audiard, figlio del grande sceneggiatore Michel, è una storia d'amore in cui nessuno fa l'amore. Un giallo dove i sentimenti contano più dei delitti anche se i due protagonisti non potendo amarsi si sfruttano a vicenda. Un film centrato su due figure memorabili che però non cade nella sociologia o nel pietismo. Grazie a due interpreti straordinari e a una regia che ci porta davvero 'dentro' Carla a colpi di soggettive sonore, di rapidi scorci sapienti. O di soluzioni desuete ma molto efficaci (quei giochi di luce che stringono Carla in primo piano vengono addirittura da Dreyer)". (Fabio Ferzetti, 'Il Messaggero', 3 maggio 2002) "Tre dei maggiori premi cinematografici di Francia, i César 2002, sono andati a questa commedia agra, thriller e insieme storia d'amore, interpretata benissimo, di intensa e inedita sensualità (...) La premiata protagonista Emmanuelle Devos, sinora poco nota, è davvero molto brava". (Lietta Tornabuoni, 'La Stampa', 3 maggio 2002) "Audiard non spreca quasi nulla, va dritto alla sintesi della scena, respira con i suoi protagonisti, accarezza la loro vitalità, destinata dagli altri al peggio. Un piccolo grande film emotivo ed emozionante, senza digressioni e concessioni, da non perdere perché capace di conciliare quoziente intellettivo, affettivo e cinefilo." (Piera Detassis, 'Panorama', 16 maggio 2002)

Trova Cinema

Box office
dal 2 al 5 aprile

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica