SCHEDA FILM

Sabato, domenica e venerdì

Anno: 1979 Durata: 118 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:COMMEDIA, FILM A EPISODI

Regia:-

Specifiche tecniche:PANORAMICO, EASTMANCOLOR

Tratto da:-

Produzione:LUCIANO MARTINO PER DANIA FILM, MEDUSA DISTRIBUZIONE, NATIONAL CINEMATOGRAFICA, A.S. FILM

Distribuzione:MEDUSA - GENERAL VIDEO

TRAMA

"Venerdì" - Ambrose Constantin, impresario del balletto "Les porte-bonheur", vuole impedire che la più ribelle delle sue ballerine, Jacqueline, si sposi poiché questo significherebbe il suo ritiro dalle scene. Però, il promesso sposo è un gangster, e Ambrose non è un uomo coraggioso e quindi dovrà ricorrere, per mandare a monte il matrimonio di Jacqueline, a tutta la sua astuzia e a un'incauta promessa di sostituirsi a Fred nel cuore di Jacqueline. "Sabato" - Il ragionier Nicola Labrocca, dipendente di un'industria lombarda è fidanzato con una petulante collega d'ufficio, ed ha la piacevole sorpresa di scoprire, dopo aver rinunciato con fastidio ad un week-end al mare per far da Cicerone a un ingegnere giapponese, che l'ospite è una donna bellissima. Se ne innamora e, malgrado la gelosia della fidanzata ed i tentativi del principale per soffiargliela, la sposa e va con lei in Giappone, dove apre un ristorante di specialità pugliesi. "Domenica" - Per colpa di un invincibile bisogno di dormire, il giovane Mario, autista di camion, si trova immischiato suo malgrado nelle beghe di una ragazza siciliana abbandonata dall'amante e impegnata a far credere al severissimo padre di avere un marito. Costretto a fingersi tale, Mario finirà probabilmente per diventarlo davvero

CRITICA

"Tre storielle sbiadite, anche se meno volgari della media (infima) del nostro cinema comico, raccontate senza partecipazione da quattro registi (un episodio è firmato dall'instancabile tandem Castellano e Pipolo). Di gran marca, ma svogliatissimi gli interpreti, fra cui spiccano tre vistose bellone purtroppo poco disposte a spogliarsi. Una storiella da salvare? Tiratela ai dadi, è meno facile da sbagliare". (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 26 luglio 2001)

Trova Cinema

Box office
dal 26 al 29 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica