SCHEDA FILM

Rosa e Cornelia

Anno: 2000 Durata: 90 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:DRAMMATICO, STORICO

Regia:Giorgio Treves

Specifiche tecniche:(1:66)

Tratto da:testo teatrale "L'attesa" di Remo Binosi

Produzione:GRAZIA VOLPI - GIERRE FILM - FILM TRE

Distribuzione:LANTIA CINEMA E AUDIOVISIVI

ATTORI

Stefania Rocca nel ruolo di Rosa
Chiara Muti nel ruolo di Cornelia
Athina Cenci nel ruolo di Piera
Massimo Poggio nel ruolo di Lorenzo
Daria Nicolodi nel ruolo di Eleonora, madre di Cornelia
Massimo De Rossi nel ruolo di Il Conte, padre di Cornelia
Toni Barpi nel ruolo di Il Prete
 
 

MONTAGGIO

Simoncelli, Carla
 

SCENOGRAFIA

Baraldi, Lorenzo
 

COSTUMISTA

Lai, Alessandro

TRAMA

TRAMA BREVE Storia di due ragazze di diversa estrazione sociale nell'Italia del '700. Una Ŕ ricca e nobile, l'altra povera. Una possiede il mondo intero ma per conservarlo deve perdere la propria anima. L'altra non ha nulla al mondo. Una Ŕ raffinata, studiata e cerebrale l'altra Ŕ ignorantre, goffa, sfrenata. Costrette a convivere scoprono sentimenti a loro prima sconosciuti, come il bisogno di complicitÓ, rispetto e solidarietÓ. TRAMA LUNGA Italia del Nord, secolo 18░. Cornelia, una giovane nobile in attesa di un figlio senza essere sposata, viene relegata dai genitori in alcune stanze della grande villa di famiglia in campagna. In attesa che la gravidanza giunga al termine, per farle da compagnia le viene affiancata un'altra ragazza, Rosa, anch'essa incinta. A sorvegliare entrambe e a fare da filtro con i genitori e con l'esterno c'Ŕ Piera, una domestica fidata in etÓ matura. La giovane di sangue nobile si trova cosý costretta fianco a fianco con una servetta di estrazione popolare con la quale il dialogo risulta all'inizio estremamente difficile. Col tempo, nelle difficoltÓ di una vita quasi da prigione e nella consapevolezza della maternitÓ che le aspetta, le due giovani arrivano a capire quello che le accomuna al di lÓ della loro estrazione sociale. E tuttavia l'accettazione che l'una fa dell'altra si scontra con l'insormontabile barriera delle convenzioni. Appena nato, il figlio di Cornelia viene prelevato da Piera che, come da ordini ricevuti, deve eliminarlo ma questo si rivela per lei, donna che non ha provato la maternitÓ, un gesto non sopportabile.

CRITICA

"Siamo nel Settecento, ma non aspettatevi una storia tutta inchini e crinoline. Si parla dialetto veneto ma siano anni luce lontani da Goldoni. Ma c'Ŕ l'ombra allusiva di Casanova, che vale modello di erotica seduzione, in un film tutto al femminile. Dove si analizza il contrasto, moderno e insanabile, fra sorellanza e complicitÓ femminile e un mondo arido e maschile, dove contano solo le brutali leggi legate al soldo e al censo". ('Ciak', agosto 2000) "Una storia a due in un luogo chiuso come quella di 'Rosa e Cornelia' avrebbe magari avuto bisogno di attrici con maggiore esperienza e sicurezza di Chiara Muti e Stefania Rocca, per evitare ripetitivitÓ e qualche leziositÓ: le interpreti pi¨ autorevoli sono infatti Athina Cenci e Daria Nicolodi, nutrice e madre della contessina Cornelia. E' un azzardo far parlare in dialetto veneto chi veneto non Ŕ e non pu˛ quindi evitare di stonature: ma la vicenda della doppia gravidanza, delle due ragazze-madri innamorate della vita rimane interessante, forte e strana". (Lietta Tornabuoni, 'La Stampa', 24 agosto 2000)

Trova Cinema

Box office
dal 21 al 24 maggio

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni pi¨ belli  1.196.456
    Gli anni pi¨ belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234
  10. 10. Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)  121.947

Tutta la classifica