Rocketman2019

SCHEDA FILM

Rocketman

Anno: 2019 Durata: 121 Origine: GRAN BRETAGNA Colore: C

Genere:BIOGRAFICO

Regia:Dexter Fletcher|Michael Gracey

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:LAWRENCE BENDER, DAVID FURNISH, STEVE HAMILTON SHAW, MATTHEW VAUGHN PER ROCKET PICTURES, MARV FILMS, MARV STUDIOS, NEW REPUBLIC PICTURES, PARAMOUNT PICTURES

Distribuzione:20TH CENTURY FOX

ATTORI

Taron Egerton nel ruolo di Elton John
Jamie Bell nel ruolo di Bernie Taupin
Tom Hardy nel ruolo di Elton John
 

SCENEGGIATORE

Hall, Lee
 

TRAMA

Gli eventi della vita dell'eccentrica star della musica inglese Elton John si combinano con elementi fantastici presi dalle sue canzoni.

CRITICA

"Lo abbiamo visto in una sala da più di duemila posti al Festival di Cannes, con il pubblico che ballava sulle note dei successi di Elton John. 'Rocketman' è un musical formato biopic. Spumeggiante, colorato, racconta di una delle rockstar più famose di sempre. Si inserisce nel filone dei rinnovati "musicarelli" ad altissimo budget. Il regista Dexter Fletcher è lo stesso che aveva portato a termine 'Bohemian Rhapsody' dopo le divergenze con Bryan Singer. (...) 'Rocketman' è un ritratto più sincero, pirotecnico, con numeri sfavillanti e coreografie ricercate. Il regista si lancia anche in un piano sequenza selvaggio per Saturday Night s Alright For Fighting, si concentra sull'eccentricità del suo divo, per poi metterlo a nudo. (...) Raggiunge le stelle, crolla sotto le luci della ribalta. Ma il significato della sua esistenza è nelle canzoni: 'I m Still Standing' ('Sono ancora in piedi', come diceva anche il gorilla del bellissimo film d animazione Sing). Promosso a pieni voti il protagonista Taron Egerton." (Gian Luca Pisacane, 'Famiglia Cristiana', 30 maggio 2019) "Più che un biopic, questo è un musical dove, con il pretesto di far ascoltare alcune delle canzoni più belle (con omissioni) di Elton John, ci costruiscono attorno dei quadretti, più o meno riusciti. La discesa all'inferno dell'artista, tra droga, alcol, amori gay consumati (e ostentati nel film) ma non corrisposti, padre asettico, madre apatica, manager spietato, in una pellicola poco originale e sceneggiata peggio. 'Bohemian Rhapsody', al confronto, pare un film di Fellini." (Maurizio Acerbi, 'Il Giornale', 30 maggio 2019) "In un periodo in cui "cinema" fa sempre più rima con "nostalgia", e dopo il successo di 'Bohemian Rhapsody', il biopic musicale sta diventando un investimento garantito. Dirige Dexter Fletcher, co-regista del film sui Queen, e co-produce lo stesso Elton John: che però (pur limando gli aspetti più estremi della sua personalità) ha evitato di farsi il "santino". (...) Un musical biografico come tanti altri, solo con più luccichini e paillettes e con un apparato visivo più kitsch (che ci sta anche), condotto a ritmo veloce per non interrompere le emozioni dello spettatore. Felice la scelta di Taron Egerton, che "interpreta" il protagonista anziché accontentarsi di imitarlo." (Roberto Nepoti, 'La Repubblica', 30 maggio 2019) "Con Rocketman è in qualche modo inevitabile tirare in ballo 'Bohemian Rhapsody', e non solo in virtù di alcune evidenti analogie (creatività, età, omosessualità) nel percorso esistenziale delle due rockstar inglesi protagoniste. È noto infatti che, dopo l'abbandono del set da parte di Bryan Singer, a terminare il film dedicato a Freddie Mercury è stato proprio il Dexter Fletcher che ora firma la pellicola su Elton John. E la faccenda è ancora più complicata di così, in quanto Fletcher inizialmente aveva rifiutato la regia di 'Bohemian' per divergenze su una sceneggiatura che giudicava troppo edulcorata. Mentre 'Rocketman' si propone come un ritratto senza infingimenti del grande Elton, il quale - e gli fa onore - ha lui stesso preteso che i suoi trascorsi di abuso di droghe, alcool, sessuomania venissero raccontati con completa onestà. Vedendo il film, l'artista ha confessato di essersi commosso alle lacrime: sarà così anche per il pubblico, che pure ama la sua musica non meno di quella di Mercury? (...) in una stilizzata chiave di musical che, pur fluidamente giocato sul filo delle indimenticabili hit di John, resta sotto le righe e non riesce a far scattar l'onda dell'emozione tanto abilmente cavalcata da 'Bohemian Rhapsody'. Ma nei panni del «Nuovo Messia del Rock» (come lo battezzò la critica americana), un coinvolgente Taron Egerton, che canta benissimo lui stesso, si produce in un'interpretazione fantastica, riverberando del personaggio fragilità e ironia, voracità di vita e disperazione, nonché l'immenso talento." (Alessandra Levantesi Kezich, 'La Stampa', 30 maggio 2019) "(...) Piacerà agli eltoniani inguaribili naturalmente. Perché 'Rocketman' fornisce loro quello che volevano. Più o meno un "santino" sul baronetto e tanta tanta musica. I pezzi fatidici di sir Reginald ci sono più o meno tutti: da 'Tiny dancer', 'Your song' a 'Candle in the wind' a 'I'm still standing' a 'Saturday night' s alright for fighting'. Per felice scelta di regia i brani non sono cantati su un palcoscenico, ma accompagnano l'azione, le camminate di Elton fuori dall'inferno. Una domanda che si faranno molti: 'Rocketman' è meglio o peggio di 'Bohemian Rhapsody'? L'interrogativo è legittimo. Il regista è lo stesso (Dexter Fletcher) entrambi i film sono biopic di star del pop. Bè, 'Rocket' è uno spettacolone che appaga sempre occhi e orecchie. E per noi ha un interprete migliore. Taron Egerton come Elton è più bravo di Malek- Mercury perché lo recita non si limita a imitarlo. Certo, a 'Rocketman' manca il pathos. Racconta una storia destinata a finire bene come tutti sanno. Su 'Bohemian' incombeva la tragedia. Mercury superava sé stesso a Wembley e aveva i giorni contati. Lui non lo sapeva, ma il pubblico di 'Bohemian' sì. E ingroppisce da circa un anno." (Giorgio Carbone, 'Libero Quotidiano', 30 maggio 2019)

Trova Cinema

Box office
dal 20 al 23 giugno

Incasso in euro

  1. 1. Pets 2 - Vita Da Animali  1.034.246
    Pets 2 - Vita Da Animali

    Max il Terrier si trova di fronte ad importanti cambiamenti di vita. La sua padrona ora è sposata e ha un bambino, Liam. Max è talmente preoccupato di proteggere il piccolo che sviluppa un tic nervoso. Nel frattempo, mentre...

  2. 2. Aladdin  1.002.333
  3. 3. X-Men: Dark Phoenix  913.019
  4. 4. Il traditore  459.875
  5. 5. Godzilla 2  391.593
  6. 6. Rocketman  290.415
  7. 7. Polaroid  204.399
  8. 8. A mano disarmata  141.552
  9. 9. Dolor y Gloria  111.703
  10. 10. John Wick 3 - Parabellum  44.342

Tutta la classifica