SCHEDA FILM

Quanto è bello lu murire acciso

Anno: 1975 Durata: 85 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:DRAMMATICO, STORICO

Regia:Ennio Lorenzini

Specifiche tecniche:PANORAMICA EASTMANCOLOR

Tratto da:-

Produzione:A.A.T.A. (AUTORI ATTORI TECNICI ASSOCIATI), COOP. DI PRODUZIONE E LAVORO

Distribuzione:INC - GOLDEN VIDEO, DELTAVIDEO (JOKER)

ATTORI

Stefano Satta Flores nel ruolo di Carlo Pisacane
Giulio Brogi nel ruolo di Maggiore De Liguoro
Angela Goodwin nel ruolo di Enrichetta
Alessandro Haber nel ruolo di Nicotera
Elio Marconato nel ruolo di Falcone
Bruno Corazzari nel ruolo di 'Ntoni
Barbara Betti nel ruolo di Teresina
Laura De Marchi nel ruolo di Una donna di Padula
Giuseppe Scarcella nel ruolo di Bucci
Gianni Toti nel ruolo di Un congiurato
Aldo De Jaco nel ruolo di Un congiurato
Bruno Colantoni nel ruolo di Compagno di Pisacane
Marco Colantoni nel ruolo di Compagno di Pisacane
Roberto Perpignani nel ruolo di Compagno di Pisacane
Enrico Pierantoni nel ruolo di Compagno di Pisacane
Giovanni Brusatori nel ruolo di Un congiurato
Sergio Serafini nel ruolo di Un congiurato
Edmondo Tieghi nel ruolo di Un congiurato
Salvatore Cassoni nel ruolo di Un bracciante
Franco Di Valentino nel ruolo di Un bracciante
Giorgio Leoni nel ruolo di Un bracciante
Gabriele Serra nel ruolo di Un bracciante
Salvatore Stangoni nel ruolo di Un bracciante
Dorabile Tola nel ruolo di Un bracciante
Filippo Alessandro nel ruolo di Un relegato
Bruno Cattaneo nel ruolo di Un relegato
Domenico D'Alessandria nel ruolo di Un relegato
Filippo De Gara
Raffaele De Luca
 
 
 

SCENOGRAFIA

Dentici, Marco

TRAMA

Biografia di Carlo Pisacane. Amico di Mazzini, nel 1857 parte con 24 compagni da Genova per alimentare una rivoluzione in meridione. Nel tragitto si ferma prima a Ponza, dove libera 323 galeotti, e poi sbarca a Sapri. Ma senza armi Pisacane, con i suoi 300 uomini, viene sconfitto a Padula.

CRITICA

"Più che biografia del Pisacane o cronistoria della disastrosa spedizione, questo film sembra essere una rievocazione da 'ballata popolare'." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 80, p.129) "Utilizzando con lucido gioco dialettico questi tre elementi del racconto (Pisacane, De Liguoro, i braccianti), Lorenzini ci propone una rigorosa lezione di storia in cui il recupero dei fatti del passato vale solo in quanto serve a capire, spiegare e cambiare il presente. Sul piano dello stile tale impostazione del discorso porta il regista a un drastico rifiuto del naturalismo e del lirismo, per privilegiare l'epica e la didascalicità, ma con uno sviluppo del racconto a blocchi ellittici, secondo ritmi popolareschi." (S. Rezoagli, 'Rivista del Cinematografo', 7/8, 1976)

Trova Cinema

Box office
dal 26 al 29 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica