SCHEDA FILM

Pummarò

Anno: 1989 Durata: 100 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:-

Specifiche tecniche:PANORAMICA

Tratto da:-

Produzione:CLAUDIO BONIVENTO PER NUMERO UNO INTERNATIONAL, CINEUROPA '92, RAI-RADIOTELEVISIONE ITALIANA

Distribuzione:FILMAURO (1990) - CREAZIONI HOME VIDEO

TRAMA

Kawaku, un laureato del Ghana desideroso di andare a perfezionarsi in medicina in Canada, arriva nel Casertano per cercare il fratello Giobbe, detto Pummarò per il suo lavoro nella raccolta dei pomodori. Giobbe, però, a causa di uno scontro per una differenza di paga con un capo della camorra locale, ha rubato un camion e da tempo se ne è andato prima a Roma - dove ha messo incinta Nanù, una connazionale - e poi a Verona. Ora nessuno ne sa più nulla, nemmeno la Polizia che lo sta cercando. Dopo aver lavorato duramente nei campi, dormito in un loculo del cimitero e versato 400.000 lire per comprarsi il permesso di soggiorno, ottenuto con l'aiuto di uno strano individuo, detto "il Professore", che bazzica fra gli immigrati, Kawaku si reca a Roma dove trova Nanù che batte il marciapiede, preferendolo al fare la lavandaia. Poi decide di partire per Verona e qui, aiutato da Isidore, anche lui suo connazionale, che lavora in una fonderia, Kawaku ottiene un lavoro dignitoso nella stessa fabbrica, mangia alla mensa operaia, dorme in casa dell'amico e si trova bene nella locale comunità di colore. Nel centro di accoglienza e assistenza, si innamora di Eleonora, una maestra separata con una bambina, che però abita col padre, che poco a poco, intenerita da quell'uomo semplice ma onesto e colto, si concede a lui. Tuttavia anche a Verona il razzismo ha fatto radici: la relazione dà luogo a chiacchiere e sarcasmi e i due, una sera, vengono insultati e vessati da un gruppo di teppisti motorizzati. Quando Isidoro riceve una cartolina da Giobbe, che ormai lavora presso un albergo di Francoforte, Kawaku sente che la separazione da Eleonora è ormai inevitabile e necessaria e che a questo punto non può che partire per la Germania. Fermato alla frontiera, Kawaku risultato incensurato ma viene lo stesso accompagnato a Francoforte da un agente. Giunto in città, Kawaku scopre che Giobbe è stato accoltellato da due marines neri ubriachi, ai quali aveva vietato l'ingresso all'hotel, e che spacciava droga. Il fratello tanto cercato è ora un cadavere davanti agli occhi di Kawaku ed alle lacrime di Nanù, accorsa da Roma. Non restano che i pochi effetti di Giobbe e i 7000 marchi dell'assicurazione. Forse ce ne sarà abbastanza per il nascituro e perché Kawaku possa installarsi in Canada.

CRITICA

"Onesto ed efficace film di impegno civile, qua e là un po' troppo didattico ed esplosivo. Grazie a una robusta sceneggiatura, Placido, alla sua prima regia ha fatto un coraggioso viaggio attraverso le varie forme del nostro razzismo quotidiano." (Laura e Morando Morandini, 'Telesette') "Per il suo esordio nella regia, Michele Placido ha scelto una storia non facile e suscettibile di sviluppi molto prevedibili. Il risultato è a sorpresa. Banalità a parte, il film fa riflettere senza retorica su un problema di amara attualità." (Francesco Mininni, 'Magazine Italiano tv')

Trova Cinema

Box office
dal 2 al 5 aprile

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica