Prove apparenti1996

SCHEDA FILM

Prove apparenti

Anno: 1996 Durata: 114 Origine: USA Colore: C

Genere:DRAMMATICO, POLIZIESCO

Regia:Sidney Lumet

Specifiche tecniche:35 MM (EASTMAN EXR 200T 5287), 1: 1.85

Tratto da:romanzo "Prove apparenti" di Robert Daley

Produzione:THOM MOUNT, JOSH KRAMER

Distribuzione:MEDUSA FILM (1997) - MEDUSA VIDEO

ATTORI

Andy Garcia nel ruolo di Sean Casey
Ian Holm nel ruolo di Lian Casey
James Gandolfini nel ruolo di Joey Allegretto
Lena Olin nel ruolo di Peggy Lindstrom
Shiek Mahmud-Bey nel ruolo di Jordan Washington
Bonnie Rose nel ruolo di Istruttore
Colm Feore nel ruolo di Elihu Harrison
Dominic Chianese nel ruolo di Giudice Impelliteri
Jim Murtaugh nel ruolo di Uomo in Asilo
Norman Matlock nel ruolo di Detective
Paul Guilfoyle nel ruolo di Mcgovern
Richard Dreyfuss nel ruolo di Sam Vigoda
Ron Leibman nel ruolo di Morgenstern
Sidney Armus nel ruolo di Giudice
 

SOGGETTO

Daley, Robert
 

SCENEGGIATORE

Lumet, Sidney
 

MUSICHE

Isham, Mark
 

MONTAGGIO

O'Steen, Sam
 

SCENOGRAFIA

Rosenberg, Philip
 

COSTUMISTA

Aulisi, Joseph G.
 

EFFETTI

Brink, Connie

TRAMA

Il giovane Sean Casey, dopo essere stato poliziotto di strada, riesce ad entrare nell'ufficio della procura distrettuale di New York, animato da grandi ideali professionali. Passano pochi mesi, e viene scelto come Pubblico Ministero di un caso delicato in cui si tratta di incastrare definitivamente un famoso trafficante di droga che ha sparato e ridotto in fin di vita un anziano ufficiale di polizia, che è poi il padre di Sean. In tribunale la difesa è affidata all'avvocato Sam Vigoda, noto per il suo impegno politico, e alla sua assistente Peggy con la quale Sean ha una relazione. La tesi della legittima difesa non convince la giuria, il trafficante è condannato, e Sean acquista tale popolarità che, morto all'improvviso il procuratore Morgenstern, si candida al suo posto e viene eletto. Raggiunto il potere, Sean comincia però a toccare con mano ciò che prima non poteva vedere: le affermazioni del trafficante in tribunale sulla corruzione della polizia risultano a poco a poco vere, e molti poliziotti confessano di essere complici del traffico di droga. La verità sconvolge Sean, che cerca conforto, tenendo un discorso saggio ma pieno di amarezza ai nuovi allievi che vogliono intraprendere la carriera in procura.

CRITICA

Costruito come un legal thriller a sfondo morale, 'Prove apparenti' è un film poco spettacolare sul piano dell'azione, in linea con lo stile severo, insinuante, un po' all'antica di Lumet. E avrete capito che Sean Casey, subito acclamato Procuratore distrettuale, sarà posto di fronte a un dilemma da far tremare i polsi (anche perchè nel frattempo è venuto fuori che il padre falsificò un mandato pur di beccare il delinquente). (L'Unità, Michele Anselmi, 25/4/1997) Le mani in pasta lo conducono a impastare in più parti il già visto (del resto sui tribunali nel cinema si potrebbero scrivere libri) ma la bontà e la problematicità dell'assunto lo salvano dall'ovvio. I personaggi risultano piuttosto sfaccettati, a cominciare dai meno integri, che cercano, anche vergognandosene, di coprire i loro cedimenti. (L'Eco di Bergamo, Franco Colombo, 28/4/1997)

Trova Cinema

Box office
dal 7 al 10 novembre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica