NOVE REGINE2000

SCHEDA FILM

NOVE REGINE

Anno: 2000 Durata: 114 Origine: ARGENTINA Colore: C

Genere:DRAMMATICO, GIALLO, POLIZIESCO

Regia:-

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:FX SOUND, INDUSTRIAS AUDIOVISUALES ARGENTINAS S.A., J.Z. & ASOCIADOS, KODAK ARGENTINA S.A., NAYA FILMS S.A., PATAGONIK FILM GROUP

Distribuzione:FILMAURO DISTRIBUZIONE

TRAMA

Marcos e Juan, due piccoli truffatori, si conoscono per caso quando il primo salva il secondo durante un maldestro tentativo di truffa in un negozio. Divengono soci in affari e quando vengono incaricati di vendere una serie contraffatta di francobolli rarissimi, noti come "Le nove regine", prezioso reperto della Germania 1920, Marcos e Juan capiscono che si tratta del loro colpo grosso. Ma non sono i soli...

CRITICA

"'Le nove regine' di Fabißn Bielinsky Ŕ un debutto ricco di verve e intelligenza, con un occhio a 'La stangata'. Il film Ŕ del 2000 e la crisi finanziaria argentina Ŕ esplosa definitivamente nei mesi successivi alla sua uscita. Bielinsky ha profetizzato il tragico destino del suo paese. In arrivo remake hollywoodiano". (Francesco Al˛, 'Il Messaggero', 16 maggio 2003) "Nuovo cine d'Argentina; in un film divertente e interessante, ricco d'inganni, di colpi di scena, ironia, doppi giochi, la storia di due truffatori che tentano di combinare un grosso colpo vendendo a un filatelico spagnolo falsi esemplari delle Nove Regine, un francobollo prezioso (...) Il primo film diretto dall'argentino FabiÓn Bielinski Ŕ brillante, spiritoso, ben recitato, piacevole". (Lietta Tornabuoni, 'La Stampa', 16 maggio 2003) "'Nove regine', film argentino pluripremiato di Fabian Bielisnky, Ŕ la commedia divertente e picaresca che tutti si aspettavano da Fellini quando il maestro annunci˛ 'Il bidone' e ne fece invece un incompreso capolavoro di malinconia esistenziale. Altro modello, pi¨ vicino, sembra essere il cinema di David Mamet. (...) Questo film, inverosimile nella sua originalitÓ, ha in serbo una sorpresa. Sull'onda di un tormentone 'Nove regine' insegna a diffidare di chi ha la faccia del bravo ragazzo". (Tullio Kezich, 'Corriere della Sera', 17 maggio 2003) "FabiÓn Bielinsky firma un'opera prima ragguardevole sulle avventure di due truffatori di strada, Juan e Marcos. (??) La sceneggiatura (ha qualche trascurabile errore) Ŕ costruita come scatole cinesi all'interno delle quali gli spettatori e alcuni personaggi non sono a conoscenza di tutto e ignorano quello che altri potrebbero preparare per sorprendere i primi e ingannare i secondi. Copione, messa in scena e interpretazione hanno una perspicace energia e il racconto sfrutta ogni risorsa, ogni ribaltamento. La trama Ŕ tesa e imprevedibile. Le menzogne e i giochi sono quelli di un Mamet latinoamericano". (Enrico Magrelli, 'Film Tv', 20 maggio 2003)

Trova Cinema

Box office
dal 21 al 24 maggio

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni pi¨ belli  1.196.456
    Gli anni pi¨ belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234
  10. 10. Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)  121.947

Tutta la classifica