SCHEDA FILM

Nemici - Una storia d'amore

Anno: 1989 Durata: 120 Origine: USA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:Paul Mazursky

Specifiche tecniche:NORMALE A COLORI

Tratto da:romanzo di Isas Bashevis Singer

Produzione:MORGAN CREEK

Distribuzione:FOX (1990) - 20TH CENTURY FOX HOME ENTERTAINMENT

ATTORI

Anjelica Huston nel ruolo di Tamara
Ron Silver nel ruolo di Herman
Lena Olin nel ruolo di Masha
Malgorzata Zajaczkowska nel ruolo di Yadwiga
Marina Jioith nel ruolo di Madre di Masha
Alan King nel ruolo di Rabbino Zembeck
Elya Baskin
Phil Zeeds
Rita Karin
 
 

MUSICHE

Jarre, Maurice
 

MONTAGGIO

Pappé, Stuart H.

TRAMA

L'intellettuale ebreo Herrnan, originario dell'Europa dell'Est, ha sposato per riconoscenza la contadina polacca analfabeta Yadwiga, ex domestica della sua famiglia, che lo ha salvato dai nazisti e, dopo la guerra, è emigrato con lei a New York. Tuttora sconvolto dall'incubo della persecuzione subita, nel 1949 vive a Coney Island con la moglie, buona e laboriosa, cui è affezionato, ma ha un'appassionata relazione con l'ebrea Masha, ex internata a Dakau e separata dal marito, che abita nel Bronx con la possessiva madre. Scrittore senza successo Herman vende libri e compone sermoni per un rabbino, correndo sempre da una donna all'altra e raccontando loro infinite bugie. Per complicargli la situazione, ricompare improvvisamente la sua prima moglie, Tamara, che egli credeva morta insieme ai loro due figli in una strage compiuta dai tedeschi, e invece è miracolosamente sopravvissuta alla fucilazione e conserva ancora tutto il suo coraggio. Così Herman resta legato a ciascuna delle tre donne, che gli sono necessarie per motivi diversi. Mentre Tamara non torna a vivere col marito per pietà dell'innocente Yadwiga, Masha, innamorata e gelosa, assilla l'amante perchè la sposi, ora che è riuscita ad ottenere il divorzio, e lui acconsente quando sembra che lei aspetti un figlio. Herman può unirsi a Masha col rito religioso ebraico perchè le nozze con Yadwiga sono state celebrate solo civilmente. Quanto a Tamara, quasi nessuno sa chi sia realmente. Intanto Yadwiga si fa ebrea per amore del marito e aspetta un bambino, mentre la gravidanza di Masha si rivela isterica. In seguito, vista morire la madre, probabilmente suicida, Masha, sconvolta, chiede a Herman di suicidarsi insieme a lei e, quando egli rifiuta di farlo, si uccide da sola. Allora Herman, incapace di assumersi responsabilità e sempre spinto dall'istinto a nascondersi, fugge lontano, abbandonando Yadwiga, proprio quando nasce sua figlia. Egli si limiterà a mandare dei soldi per il mantenimento della bambina. Tamara, materna e forte, si occupa affettuosamente di Yadwiga e della piccola, che viene chiamata Masha, in onore della defunta, e le due donne trovano serenità e gioia nella neonata.

CRITICA

"Nonostante tratti con ironia alcune situazioni dalla poligamia di Herman, il film è fondamentalmente drammatico, perché la vicenda è motivata dalle persecuzioni degli ebrei, effettuate dai nazisti, e sulle quali si immaginano scampati sia Herman che due delle sue mogli. La caccia feroce subita dal protagonista, che ancora torna a tormentarlo negli incubi nottumi, gli ha causato l'incapacità ad assumersi responsabilità, e il bisogno dell'appoggio delle tre donne, tutte tanto più forti lui, e sotto la protezione delle quali egli sembra nascondersi." ('Segnalazioni Cinematografiche', vol. 110, 1991)

Trova Cinema

Box office
dal 20 al 23 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  2.396.109
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Sonic. Il film  1.445.090
  3. 3. Parasite  1.401.083
  4. 4. Odio l'estate  980.701
  5. 6. Dolittle  586.384
  6. 7. 1917  451.440
  7. 8. Fantasy Island  351.059
  8. 9. Jojo Rabbit  199.387
  9. 10. Il diritto di opporsi  114.843

Tutta la classifica