Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano2003

SCHEDA FILM

Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano

Anno: 2003 Durata: 94 Origine: FRANCIA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:Franšois Dupeyron

Specifiche tecniche:1:66

Tratto da:romanzo omonimo di Eric-Emmanuel Schmitt

Produzione:ARP, FRANCE 3 CINEMA; CANAL +

Distribuzione:LUCKY RED

ATTORI

Omar Sharif nel ruolo di Monsieur Ibrahim
Pierre Boulanger nel ruolo di Momo
Gilbert Melki nel ruolo di Padre di Momo
Isabelle Renauld nel ruolo di Madre di Momo
Lola Naymark nel ruolo di Myriam
Anne Suarez nel ruolo di Sylvie
Mata Gabin nel ruolo di Fatou
Celine Samie nel ruolo di Eva
Isabelle Adjani nel ruolo di La star
Guillaume Gallienne nel ruolo di Venditore di macchine
Manuel Lelievre nel ruolo di Istruttore di scuola guida
Daniel Znyk nel ruolo di Il vigile
Franšoise Armelle nel ruolo di Maestra di scuola
Sylvie Herbert nel ruolo di L'esaminatrice
Claude Merlin nel ruolo di Il notaio
Marie-Sophie Ahmadi nel ruolo di Nadia
 

MONTAGGIO

Faysse, Dominique
 

SCENOGRAFIA

Wyszkop, Katia
 

COSTUMISTA

Bouchard, Catherine
 

EFFETTI

Coupez, Fabien

TRAMA

Momo Ŕ un ragazzo ebreo tredicenne triste e abbandonato a se stesso. Ha un solo amico: Monsieur Ibrahim, un arabo che ha una bottega a Rue Bleue, nella periferia parigina. Ma le cose non sono sempre quello che sembrano: la Rue Bleue non Ŕ blu, cosý come il bottegaio arabo non Ŕ arabo. E forse anche la vita non Ŕ poi tanto triste... Dall'incontro di due solitudini una tenera iniziazione alla vita.

CRITICA

"Stare lontano dal set e un po' come stare lontano dal ring, il pugile perde elasticitÓ, l'attore lo smalto. ll ritorno al cinema di Omar Sharif nel film non poteva essere invece pi¨ felice. (...) 'Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano' sposa nel racconto la facilitÓ rischiosa del genere poetico ma ha almeno il pregio di non cadere mai nella banalitÓ". (Andrea Martini, 'Il Resto del Carlino', 30 agosto 2003) "Mezz'ora di meno e 'Monsieur Ibrahim' sarebbe un bel film, invece Dupeyron si lascia trascinare dalla tentazione di incoraggiare la pacificazione fra le religioni monoteistie. Comunque forse per la prima volta il bel Sharif Ŕ anche bravo". (Maurizio Cabona, 'Il Giornale', 30 agosto 2003) "Dal delizioso racconto di Eric-Emmanuel Schmitt, un film per chi ama gli aforismi, le atmosfere quiete e un po' fuori dal mondo, le parabole gentili e la recitazione sottotono. (...) Fuori concorso a Venezia, il film di Dupeyron Ŕ aggraziato, un po' troppo prevedibile per tenere desta l'attenzione lungo novanta minuti, diretto con mano sicura. La prima parte consiste in una somma di scene tra Momo e gli altri personaggi, girate con cinepresa mobile e commentate da brani anni '60. La seconda, quella del viaggio, Ŕ (curiosamente) pi¨ pacata e accompagnata da musica per flauto". (Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 6 settembre 2003)

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica