SCHEDA FILM

Margherita della notte

Anno: 1955 Durata: 100 Origine: FRANCIA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:-

Specifiche tecniche:35 mm, EASTMANCOLOR, TECHNICOLOR

Tratto da:ROMANZO "FAUST" DI PIERRE MACORLAN

Produzione:CINO DEL DUCA, SOCIETE NOUVELLE DES ETABLISSEMENTS (SNEG)

Distribuzione:-

TRAMA

Giorgio, vecchio professore che ha consumato la vita sui libri, incontra una sera Lon, uno strano tipo di gentiluomo, che lo conduce nel locale notturno da lui gestito. Giorgio colpito dalla bellezza di una cantante, Margherita: ella impersona, ai suoi occhi, quell'ideale di bellezza femminile ch'egli ha sempre sognato. Lon, che dispone evidentemente di poteri soprannaturali, fa al vecchio professore una proposta strana e terribile: si tratta, per Giorgio, di vendere l'anima, abbandonandola, dopo la morte, all'eterna dannazione, avendone in cambio, su questa terra, la giovinezza e l'amore di Margherita. Giorgio tenta di tergiversare, ma infine accetta. L'indomani si sveglia giovane; il suo aspetto piacevole e Margherita contraccambia il suo amore. Ma per avere Margherita tutta per s, ne uccide l'amante ed costretto a fuggire, a nascondersi. Margherita lo conduce presso suo fratello, ma Giorgio non ha pace, tormentato dal rimorso e infine rivela all'amante il patto infame, che ha stipulato con Lon. Margherita cerca in ogni modo di riscattare l'anima dell'uomo amato, e non trovando nessuno che sia disposto a sostituirlo nell'adempimento degli obblighi assunti, decide di sacrificare la propria anima e firma il patto infernale. L'egoismo di Giorgio, che accetta cinicamente il sacrificio della donna, turba Lon, che, commosso di fronte al gesto sublime di Margherita, strappa il foglio con la formula dell'infame mercato. Nello stesso istante Margherita muore: la sua anima salva.

CRITICA

"L'abile sceneggiatura e l'uso sapiente dei mezzi tecnici consentono al film di mantenere sempre un tono stilisticamente elevato; ma l'interesse destato dalla vicenda risulta un po' compromesso dalla discontinuit del racconto, in bilico tra il reale e l'irreale, e dalla non sempre convincente interpretazione del protagonista." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 39, 1956)

Trova Cinema

Box office
dal 21 al 24 maggio

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni pi belli  1.196.456
    Gli anni pi belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234
  10. 10. Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)  121.947

Tutta la classifica