L'asilo dei pap?2003

SCHEDA FILM

L'asilo dei papÓ

Anno: 2003 Durata: 93 Origine: USA Colore: C

Genere:COMMEDIA, FAMILY

Regia:-

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:20TH CENTURY FOX, DAVIS ENTERTAINMENT, REVOLUTION STUDIOS

Distribuzione:COLUMBIA TRISTAR ITALIA

TRAMA

Due padri, dopo aver perso il loro lavoro di pubblicitari presso una grande industria alimentare, sono costretti a togliere i loro due figli dall'esclusiva Chapman Academy, e fare i "casalinghi". Senza nessuna opportunitÓ di lavoro all'orizzonte, i due inventano un'attivitÓ di servizi quotidiani per papÓ, impiegando metodi per accudire i bambini assolutamente non convenzionali. Il loro asilo toglierÓ "clienti" alla prestigiosa scuola di Gwyneth Harridan e insegnerÓ ai due uomini la gioia di essere padri...

CRITICA

"Il film di Steve Carr Ŕ proprio una commediolina, imbastita alla meglio per offrire un pretesto al divo Eddie Murphy, al grassone suo collega Jeff Garlin e al giovanotto Steve Zahn. La perfida Angelica Huston, titolare di una scuola sofisticata, fa di tutto per sventare la concorrenza dei bravi papÓ e finisce in castigo a dirigere il traffico. La critica americana ha decretato pollice verso, ma grandi e piccini si sono divertiti ed hanno assicurato al film un buon successo." (Tullio Kezich, 'Corriere della Sera', 1 novembre 2003) "La morale della favola Ŕ condivisibile quanto ovvia; per˛, quel che conta davvero, 'L'asilo dei papÓ' Ŕ una commedia familiare candida e divertente, tutta giocata su situazioni semplici (al contrario del vecchio 'Un poliziotto alle elementari' di Schwarzenegger) e in cui Eddie Murphy, meno gigione del solito, si fa rubare volentieri la scena da una compagnia di mocciosi irresistibili." (Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 1 novembre 2003) " 'L'asilo dei papÓ' Ŕ la dimostrazione che per fare un film per i bambini basta la semplicitÓ. Come dimostrano lo sceneggiatore Geoff Rodkey, il regista Steve Carr e soprattutto e finalmente il protagonista Eddie Murphy. Il risultato non Ŕ straordinario ma incoraggiante. (...) Murphy non spreca una smorfia ed Ŕ un tenero papÓ. La Huston ripete se stessa come avesse il pilota automatico. Simpatia, semplicitÓ e finalmente la possibilitÓ di vedere un film con i bambini senza un effetto speciale: non Ŕ poco di questi tempi." (Adriano De Carlo, 'Il Giornale', 7 novembre 2003) "Filmetto o meno, 'Daddy Day Care' ha tirato su un centinaio di milioni di dollari al botteghino e sbanca fra le video cassette. La commediola diretta da Steve Carr e pensata per il pubblico dei bambini, che ne sono il vero destinatario, regalerÓ 93' di innocente divertimento anche ai genitori che li accompagnano. (...) 'L'asilo dei papÓ' riesce a far ridere proprio in chiave infantile, ovvero con incidenti basati sulla cacca e la pipý nonchÚ sulle catastrofi domestiche e simili. Insomma un cinema onesto che dÓ ci˛ che promette." (Alessandra Levantesi, 'La Stampa', 31 ottobre 2003) "Come in ogni film di Murphy non si omettono battute scollacciate, ma in questo caso si parla di pura 'pup¨' di bambino. Per tutti." (Silvio Danese, 'Il Giorno', 1 novembre /2003)

Trova Cinema

Box office
dal 12 al 15 settembre

Incasso in euro

  1. 1. Spider-Man: Far From Home  1.485.131
    Spider-Man: Far From Home

    Peter Parker decide di partire per una vacanza in Europa con i suoi migliori amici Ned, MJ e con il resto del gruppo. I propositi di Peter di non indossare i panni del supereroe per alcune settimane vengono meno quando deci...

  2. 2. Serenity - L'isola dell'inganno  388.748
  3. 3. Edison - L'uomo che illumin˛ il mondo  384.234
  4. 4. Toy Story 4  258.275
  5. 5. Annabelle 3  231.470
  6. 6. Birba - Micio combinaguai  86.541
  7. 7. Domino  65.754
  8. 8. Aladdin  46.374
  9. 9. Pets 2 - Vita Da Animali  41.309
  10. 10. Nureyev. The White Crow  33.441

Tutta la classifica