La rivincita di Natale2003

SCHEDA FILM

La rivincita di Natale

Anno: 2003 Durata: 99 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:COMMEDIA, DRAMMATICO

Regia:-

Specifiche tecniche:CINEMASCOPE

Tratto da:-

Produzione:DUEA FILM, MEDUSA FILM, MEDUSA PRODUZIONE

Distribuzione:MEDUSA (2004)

TRAMA

Quindici anni dopo la disastrosa partita di poker della notte di Natale, Franco Mattioli viene a sapere che il suo amico Lele è gravemente malato. Decide di tornare a Bologna per andare a trovarlo e anche per cercare una donna. Ma c'è un terzo motivo, più nascosto: i fantasmi di quella notte del 1986 lo tormentano ancora e lui è in cerca della sua rivincita...

CRITICA

"Curioso sequel, quello che Pupi Avati dedica a uno dei suoi film migliori. Il cinema italiano solitamente riserva le seconde puntate ai film comici (dai 'Soliti ignoti' a 'L'armata Brancaleone', da 'Amici miei' a 'Trinità' e 'Febbre da cavallo'). Qui invece siamo nell'Avati più nero e se si ride si ride amaro. Basterebbe la sequenza-gioiello dell'umiliante ritorno a casa di Cavina, riconosciuto a stento da ex-moglie e figli, a dire il tono funereo della rimpatriata. Anzi si direbbe che più del gioco e della sua spietata liturgia, ad Avati stiano a cuore i personaggi, il fatale degradarsi dei caratteri e dei rapporti, il comico squallore di quelle vite buttate via. Vedi Haber, che sogna di essere sepolto al Memorial Cemetery di Hollywood 'fra John Huston e De Mille'. O il danaroso Delle Piane, che dorme dalle suore, si nutre di patate lesse e sogna amori impossibili. Mentre la fatidica sfida a poker, che rovesciando identità e destini svela ulteriori abissi di umana miseria, resta un poco macchinosa e occupa una parte forse troppo contenuta del film. 'E' lecito non vendicarsi?', chiede in apertura una citazione da Cioran. Avati non risponde ma chiude cristianamente (beffardamente?) con un presepe. Lecito o meno, si può sempre sperare. Se non nel perdono, almeno nella provvidenza". (Fabio Ferzetti, 'Il Messaggero', 30 gennaio 2004)

Trova Cinema

Box office
dal 20 al 23 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  2.396.109
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Sonic. Il film  1.445.090
  3. 3. Parasite  1.401.083
  4. 4. Odio l'estate  980.701
  5. 6. Dolittle  586.384
  6. 7. 1917  451.440
  7. 8. Fantasy Island  351.059
  8. 9. Jojo Rabbit  199.387
  9. 10. Il diritto di opporsi  114.843

Tutta la classifica