SCHEDA FILM

I Seicento di Balaklava

Anno: 1968 Durata: 123 Origine: GRAN BRETAGNA Colore: C

Genere:AVVENTURA, SATIRICO

Regia:-

Specifiche tecniche:PANAVISION

Tratto da:-

Produzione:NEIL HARTLEY PER WOODFALL FILM PRODUCTIONS

Distribuzione:DEAR UA - MGM HOME ENTERTAINMENT

TRAMA

Nel 1854 in Crimea l'Inghilterra lotta insieme alla Francia e al regno di Sardegna contro la Russia. Gli inglesi per riequilibrare il loro prestigio in declino devono attaccare e distruggere la fortezza di Sebastopoli. Fa parte del contingente inglese, al quale si sono uniti alcuni reparti francesi, la brigata leggera dell' "11 Ussari", comandata da lord Cardigan che, nell'intento di distinguersi su tutti gli altri reggimenti per la compattezza delle sue truppe, l'ha addestrata con polso di ferro. Durante le esercitazioni si susseguono episodi di violenza e feroci schermaglie tra il borioso comandante e il giovane e impulsivo capitano Lewis Nolan, che ha inoltre una relazione con lady Scarlett, moglie del collega Rupert. Successivamente si giunge all'infausto giorno in cui l' "11 Ussari" entra in azione contro le batterie russe riportando la più clamorosa sconfitta della storia. L'inettitudine dei comandanti, le loro rivalità, il cattivo impiego della brigata causato dalla paura di perdere un così bel reggimento, hanno un peso determinante sulle sorti della guerra. I comandanti tentano di sottrarsi alle proprie responsabilità sulle cause della sconfitta rimpallandola dall'uno all'altro.

CRITICA

"E' una satira della classe militare britannica e, indirettamente, una riaffermazione della tragica stupidità della guerra. Robustamente costruito intorno a questo assunto, il film si snoda, con ritmo impeccabile e via via più serrato, verso un drammatico finale. Bella la fotografia a colori e buona l'interpretazione." ('Segnalazioni cinemtografiche', vol. 66, 1969) "Richardson ribalta la prospettiva del film di Michael Curtiz sullo stesso episodio ("La carica dei Seicento" 1963), e punta il dito contro il passato coloniale del suo paese. Nessuna apoteosi eroica, anche se la confezione è kolossal. L'ironia acre del regista, già capofila del Free Cinema inglese, ha tuttavia gioco fin troppo facile." (Paolo Mereghetti, 'Dizionario dei film 2004', Baldini Castoldi Dalai)

Trova Cinema

Box office
dal 26 al 29 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica