I Paladini - Storia d'armi e d'amori1983

SCHEDA FILM

I Paladini - Storia d'armi e d'amori

Anno: 1983 Durata: 100 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:AVVENTURA

Regia:Giacomo Battiato

Specifiche tecniche:SCOPE, TECHNICOLOR, TECHNOVISION

Tratto da:-

Produzione:FRANCO CRISTALDI E NICOLA CARRARO PER VIDES PRODUZIONI

Distribuzione:PIC - WARNER HOME VIDEO (GLI SCUDI)

ATTORI

Zeudi Araya nel ruolo di Marfisa
Barbara De Rossi nel ruolo di Bradamante
Rick Edwards nel ruolo di Rolando
Ronn Moss nel ruolo di Ruggero
Leigh McCloskey nel ruolo di Rinaldo
Maurizio Nichetti nel ruolo di Atlante
Giovanni Visentin nel ruolo di Gano
Tanya Roberts nel ruolo di Isabella
Anthony Vogel nel ruolo di Ferraù
Lina Sastri nel ruolo di La maga
Lucien Bruchon nel ruolo di Aquilante
Pier Luigi Conti nel ruolo di Selvaggio
Massimo De Rossi nel ruolo di L'eremita
Robert B. Spafford nel ruolo di Il re dei Saraceni
Ottaviano Dell'Acqua nel ruolo di Il ladrone storpio
Bobby Rhodes nel ruolo di Un guerriero nero
Al Yamanouchi nel ruolo di Mongolo
Aurelio Gatti nel ruolo di Il ladrone folle
Augusto Funari nel ruolo di Il ladrone monco
Alfredo Bini nel ruolo di Il re cristiano
Virgilio Daddi
 
 
 
 

SCENOGRAFIA

Ricceri, Luciano
 

COSTUMISTA

Cecchi, Anna
 

EFFETTI

Byrd, Luciano

TRAMA

Cavalieri cristiani da una parte e guerrieri saraceni dall'altra attraversano boschi e torrenti, superano territori scoscesi, percorrono valli solitarie verso i rispettivi accampamenti, chiamati a raccolta dai capi per la guerra imminente. Durante il percorso si alternano e s'intrecciano avventure e storie d'amore degli uni e degli altri. La storia di Bradamante, giovane guerriera cristiana, alla quale una maga profetizza che s'innamorerà di un nemico, il principe saraceno Ruggero, destinato a morire per mano di Rolando, s'intreccia con quella della principessa Isabella, amata da Rolando, che - divenuta prigioniera di Bradamante - è ricercata da Ruggero, deciso a liberarla; e ancora con la storia dello stesso Ruggero, che sfuggirà momentaneamente al proprio destino di morte, grazie all'amore di un oscura guerriera, Marfisa...

CRITICA

"Fiaba pittorica per ragazzi, e lavanda oculare per chi voglia purgarsi lo sguardo. (...) Ovviamente con echi giapponesi, del western, e tutto immerso nel genere fantasy, ma, ripetiamo, con cortissimo fiato narrativo". (Giovanni Grazzini - 'Cinema '83'). "Le spade risuonano tra foreste e lande desolate. I cavalli scalpitano e galoppano senza posa. I prodigi e gli incanti circolano indisturbati. Come gli amori, che guarda caso s'intrecciano tra parti diverse (...). Baci, dunque, e duelli al sangue. Questo lo spirito che ispirò l'operazione e questi, né più né meno, gli snodi narrativi con in aggiunta una buona dose di bel vedere (esterni magici e sconosciuti, corazze luccicanti, bella fotografia di Dante Spinotti, costumi di Anna Cecchi, macchina da presa alla ricerca di originali prospettive). Ma il successo non è arrivato e tutto venne liquidato come freddo manierismo. Poca sostanza insomma. E qualcosa di vero c'è, alcuni attori non sono attori ma modelli, dietro i baci non ci sono i sentimenti, alcuni duelli risultano scontati e quasi meccanici... E' una storia così poco 'storica' che si gurda anceh con il piacere degli occhi socchiusi". (A. Duanelli, 'Video', 74, 1988)

Trova Cinema

Box office
dal 2 al 5 aprile

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica