Haunting - Presenze1999

SCHEDA FILM

Haunting - Presenze

Anno: 1999 Durata: 112 Origine: USA Colore: C

Genere:HORROR

Regia:-

Specifiche tecniche:35 MM, TECHNICOLOR, PANAVISION, VISTAVISION

Tratto da:romanzo di Shirley Jackson

Produzione:DREAMWORKS SKG - ROTH-ARNOLD PRODUCTIONS

Distribuzione:UIP (1999) - DREAMWORKS HOME ENTERTAINMENT

TRAMA

Il dottor Marrow ha scelto la paura come argomento di studio. Deciso ad indagare sulle dinamiche che regolano questo difficile stato emotivo, il dottore sceglie tre pazienti e li riunisce a Hill House: si tratta di una enorme villa fuori da tutte le strade costruita centotrenta anni prima da un magnate dell'industria tessile per la moglie e i figli che non avrebbero mai avuto e che invece è stata teatro di terribili tragedie. I tre 'malati' sono: Theo, una ragazza solo in apparenza molto esuberante, Luke, dal carattere freddo e cinico, Nell più fragile e sensibile. I tre si vedono assegnate delle enormi stanze arredate in modo confuso e ridondante, con statue, arazzi, testine e altri oggetti vari. Cominciano le sedute, ma non sono mai di lunga durata. Marrow affida ad un registratore le impressioni che viene annotando. Ma le cose più importanti cominciano ad accadere la notte: Nell avverte strani rumori e 'sente' alcune presenze nascoste. Avverte gli altri, che la invitano a non dare peso a queste sensazioni. I curiosi fenomeni però vanno ancora avanti, e Marrow è costretto a dare spiegazioni sull'origine e sulla storia della villa. Si viene a sapere che il magnate faceva lavorare a ritmi forzati nella propria fabbrica tantissimi bambini che poi accoglieva in casa, e quindi eliminava. Nell trova un registro con i nomi dei bambini morti, trova alcune foto, capisce che Caroline, la seconda moglie del magnate, era la sua bis-bis nonna. Nell a questo punto, non ascolta più consigli e dice di dover restare lì per salvare i bambini. La villa cade preda di un terremoto generale. Le teste dei piccoli si staccano dalle pareti, le statue si animano, figure mostruose prendono improvvisamente corpo. Nel panico totale, Luke muore, Nell affronta i mostri e alla fine, prima di morire a sua volta, dice che ha salvato i bambini. Theo e Marrow escono. Dudley, il custode, chiede a Marrow: "Ha trovato quello che tanto cercava dottore?".

CRITICA

"Per metà spaventevole, per metà ridicolo, è un horror alla Mario Bava: protagonista è il castello dove Liam Neeson porta tre persone per studiarne i disturbi del sonno. In realtà sta facendo una ricerca sulla paura che va oltre le intenzioni. Ma nelle ore del terrore ciascuno rivela il suo carattere: la strafottente Catherine Zeta-Jones, la coraggiosa Lily Taylor, il timoroso Owen Wilson mentre Liam Neeson, al suo solito, rimane di marmo". (Lietta Tornabuoni, 'La Stampa', 21 ottobre 1999)

Trova Cinema

Box office
dal 26 al 29 marzo

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica