Cr?a cuervos...1975

SCHEDA FILM

Cría cuervos...

Anno: 1975 Durata: 95 Origine: SPAGNA Colore: C

Genere:DRAMMATICO, PSICOLOGICO

Regia:Carlos Saura

Specifiche tecniche:35 MM (1:1.66) - EASTMANCOLOR

Tratto da:-

Produzione:ELÍAS QUEREJETA P.C.

Distribuzione:P.A.C. - PRODUZIONI ATLAS CONSORZIATE (1977)

ATTORI

Geraldine Chaplin nel ruolo di María/Anna adulta
Ana Torrent nel ruolo di Anna
Héctor Alterio nel ruolo di Anselmo
Monica Randall nel ruolo di Paolina
Maite Sanchez Almendros nel ruolo di Juana
Florinda Chico nel ruolo di Rosa
Conchita Pérez nel ruolo di Irene
Germán Cobos nel ruolo di Nicolas Garontes
Josefina Díaz nel ruolo di Nonna
Mirta Miller nel ruolo di Amelia Garontes
 

SOGGETTO

Saura, Carlos
 

SCENEGGIATORE

Saura, Carlos
 
 

SCENOGRAFIA

Palmero, Rafael
 

COSTUMISTA

Marín, Maiki

TRAMA

Ormai donna, Anna ricorda la sua infanzia di venti anni prima. Si rivede legata da un profondo affetto alla madre, morta poi di un male incurabile, mentre odiava a tal punto il padre - un ufficiale franchista infedele alla sua povera moglie - da volerlo avvelenare (ma la pozione usata era un'innocua polverina). L'uomo morì davvero, ma per infarto, durante un convegno amoroso con una amica di casa. Dell'orfanella e delle sue due sorelline cominciò allora a occuparsi una zia, Paolina, che però non seppe guadagnarsi il loro affetto. Anna, nei cui sogni tornava continuamente la madre, credette - convinta dei propri poteri magici - di potersi liberare anche di lei, allo stesso modo usato col padre. Naturalmente, neanche a Paolina accadde nulla. Infine, con la riapertura delle scuole, si chiuse per Anna la piu' triste estate della sua infanzia.

CRITICA

"Dramma dell'infanzia, vista come un'età della vita fatta di segrete paure, di insostenibili angosce e di rari momenti di felicità, e al tempo stesso apologo sul franchismo morente (...), il film - che ha una struttura narrativa assai complessa, con continui spostamenti temporali dal passato al presente e al futuro - è un'opera di rara finezza psicologica, pervasa da una struggente poetica tristezza, ricca di significati che richiedono attenta riflessione. Al felice esito del film, infine, contribuisce in misura determinante la straordinaria bravura della sua piccola protagonista." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 83, 1977)

Trova Cinema

Box office
dal 20 al 23 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  2.396.109
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Sonic. Il film  1.445.090
  3. 3. Parasite  1.401.083
  4. 4. Odio l'estate  980.701
  5. 6. Dolittle  586.384
  6. 7. 1917  451.440
  7. 8. Fantasy Island  351.059
  8. 9. Jojo Rabbit  199.387
  9. 10. Il diritto di opporsi  114.843

Tutta la classifica