Caruso, zero in condotta2001

SCHEDA FILM

Caruso, zero in condotta

Anno: 2001 Durata: 91 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:COMMEDIA

Regia:Francesco Nuti

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:ANDREA GIROMBELLI, MASSIMO ROVIGLIONI, FRANCESCO NUTI PER MEDUSA FILM/FRANCESCANDREA

Distribuzione:MEDUSA

ATTORI

Francesco Nuti nel ruolo di Lorenzo Caruso
Cecilia Dazzi nel ruolo di Olga
Platinette nel ruolo di Suora
Andrea Costa nel ruolo di Christian
Andrea Scerbo nel ruolo di Sesto
Anna Maria Malipiero nel ruolo di Donna del passato
Antonio Petrocelli nel ruolo di Preside
Carlo Monni nel ruolo di Contadino
Carlotta Natoli nel ruolo di Donna del passato
Elisabette Lohandjola Apamato Cafua nel ruolo di Mary
Francesco Gabriele nel ruolo di Contadino
Giulia Serafini nel ruolo di Giulia
Lorenzo De Angelis nel ruolo di Diego
Mario Patanè nel ruolo di Magistrato
Massimo Salvianti nel ruolo di Capitano
Matteo Stilo nel ruolo di Alessandro
Patrizia Corti nel ruolo di Donna del passato
Remo Remotti nel ruolo di Stefano
 

MONTAGGIO

de Rossi, Ugo
 

SCENOGRAFIA

Vianello, Virginia

TRAMA

Lorenzo Caruso è uno psicologo in una città di provincia, vedovo con una figlia. La sua vita scorre tranquilla fino a quando non scopre che sua figlia fa parte di una baby gang che rapina negozi e supermercati, con varie denunce all'attivo. Il mondo gli crolla addosso: lui, uno psicologo, non si è reso conto del cambiamento della persona per la quale ha sacrificato tutto pur di allevarla senza traumi... Per capire di nuovo sua figlia e capire soprattutto cosa fare, dovrà mettere in discussione tutto quello che aveva imparato come psicologo fino a quel momento.

CRITICA

"Nel film, impacciato e non riuscito, un'apparizione, una paziente del dottor Nuti: Platinette, nella parte d'una monaca (vera, falsa?) che vuol diventare Papa e alla fine lo diventa". (Lietta Tornabuoni, 'La Stampa', 9 marzo 2001) "Lo stanzino della figlia. Nuti come Moretti è uno psicoterapeuta di provincia che ha problemi con la figlia, dedita al furto e seguace d'una baby gang. Ma le coincidenze finiscono qui. Perché 'Caruso, zero in condotta' è ancora peggiore dei suoi ultimi, irrisolti lavori. Scriteriato, mal scritto, pieno di luoghi comuni, pasticciato nella narrazione, stilisticamente confuso, 'Caruso' naufraga dopo pochi minuti. Spiace dirlo ma Nuti s'è smarrito, è irriconoscibile, come attore addirittura espressivamente pietrificato". (Fabio Bo, 'Il Messaggero', 9 marzo 2001) "Non bisogna credere che 'Caruso zero in condotta' sia un film drammatico. La sua aspirazione è piuttosto quella di risultare comico, senza riuscire ad azzeccare quasi mai una scena. Nuti inzeppa la storia di incongrue visioni oniriche; fantasie persecutorie di sua figlia con un pedofilo; visioni infantili dove ruba la frutta ed è punito dal padre; apparizioni delle donne che ha lasciato e che gli rimproverano il suo egoismo mascherato da sollecitudine paterna; sketch comici sparsi. Tra le immancabili faccine di Nuti e i soliti toscaneggiamenti, il film procede in ordine sparso fino a una conclusione che il regista vorrebbe 'aperta' e che, invece, ha lo stesso aspetto causale di tutto il resto". (Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 18 marzo 2001)

Trova Cinema

Box office
dal 28 al 1 dicembre

Incasso in euro

  1. 1. Cetto c'è, senzadubbiamente  2.479.936
    Cetto c'è, senzadubbiamente

    Un nuovo episodio legato a Cetto La Qualunque......

  2. 2. L'ufficiale e la spia  1.215.362
  3. 4. Le ragazze di Wall Street - Business i$ Business  577.263
  4. 5. Countdown  385.254
  5. 6. La famiglia Addams  379.466
  6. 7. Depeche Mode - Spirits in the Forest  325.788
  7. 8. Sono solo fantasmi  305.527
  8. 9. Parasite  295.915
  9. 10. Il giorno più bello del mondo  290.668

Tutta la classifica