A un metro da te2018

SCHEDA FILM

A un metro da te

Anno: 2018 Durata: - Origine: USA Colore: C

Genere:DRAMMATICO, ROMANTICO

Regia:Justin Baldoni

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:JUSTIN BALDONI, CATHY SCHULMANV PER CBS FILMS

Distribuzione:NOTORIOUS PICTURES (2019)

ATTORI

Cole Sprouse nel ruolo di Will
Moisés Arias nel ruolo di Poe
Haley Lu Richardson nel ruolo di Stella
Parminder Nagra nel ruolo di Dr. Noor Hamid
Claire Forlani nel ruolo di Meredith
Emily Baldoni
 
 
 

SCENOGRAFIA

Fanning, Tony
 

COSTUMISTA

Sage Kunin, Rachel
 

EFFETTI

Johnson, Kent

TRAMA

Stella e Will hanno diciassette anni, si conoscono nell'ospedale dove sono entrambi ricoverati ed è amore a prima vista. La malattia li costringe a restare sempre a una distanza di sicurezza di un metro e mezzo, per non rischiare di trasmettersi tra loro batteri che potrebbero essere letali, e questo rende tutto molto complicato.

CRITICA

"(...) 'Colpa delle stelle' (2014) è il modello di riferimento (lì era il cancro) ma forse il pathos della patologia c' è sempre stato nel sentimento tra ragazzi, ripensando alla tisi nell'opera lirica da Verdi a Puccini. In questo caso il film di Baldoni, filmmaker ex attore proveniente da YouTube, dove caricò la sua vera proposta di matrimonio diventata virale, è quasi entusiasmante grazie a due ottimi attori come Cole Sprouse (Will) e la superlativa Haley Lu Richardson (Stella). Soprattutto lei è magnifica." (Francesco Alò, 'Il Messaggero', 21 marzo 2019) " Il cinema ha usato i più diversi stratagemmi per raccontare storie di amore impossibile tra giovanissimi: guerre, pregiudizi razziali, rivalità famigliari, da Romeo e Giulietta alle saghe distopiche tipo Hunger Games. Da un po' di tempo, però, l'ostacolo prevalente è la malattia. A volte con una dose di cinismo, film come Colpa delle stelle, Noi siamo tutto o Il sole a mezzanotte ci hanno raccontato il destino di ragazze e ragazzi affetti da malattie rare, che li segregano e impediscono loro di vivere il primo amore. Non è diverso il caso di A un metro da te, che il regista esordiente Justin Baldoni ha diretto basandosi sull'esperienza di un amico, diventata una sceneggiatura, poi un romanzo per "giovani adulti". Anzi, il film di Baldoni alza la posta in gioco rispetto ai precedenti: e tuttavia non risulta né cinico né ricattatorio (con l'eccezione di un crescendo melodrammatico verso la fine). Tanto che la Lega Italiana Fibrosi Cistica onlus, l'associazione che lavora per migliorare la vita e le cure dei pazienti con fibrosi cistica, lo ha ritenuto meritevole di segnalazione per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla grave malattia genetica, per la quale non esiste ancora una cura risolutiva." (Roberto Nepoti, 'La Repubblica', 21 marzo 2019) "(...) Come possiamo chiamare questo genere cinematografico? Giovani in amore nonostante il tumore? 'Colpa delle stelle' (2014) è il modello di riferimento (lì c'era proprio il cancro) ma forse il pathos della patologia c'è sempre stato nelle love story ripensando alla tisi nell' opera lirica da Verdi a Puccini. Il film di Baldoni è quasi entusiasmante grazie a due ottimi attori come Cole Sprouse (Will) e la superlativa Haley Lu Richardson (Stella). Soprattutto lei è fantastica." ('Il Messaggero', 28 marzo 2019)

Trova Cinema

Box office
dal 15 al 18 agosto

Incasso in euro

  1. 1. Spider-Man: Far From Home  1.485.131
    Spider-Man: Far From Home

    Peter Parker decide di partire per una vacanza in Europa con i suoi migliori amici Ned, MJ e con il resto del gruppo. I propositi di Peter di non indossare i panni del supereroe per alcune settimane vengono meno quando deci...

  2. 2. Serenity - L'isola dell'inganno  388.748
  3. 3. Edison - L'uomo che illuminò il mondo  384.234
  4. 4. Toy Story 4  258.275
  5. 5. Annabelle 3  231.470
  6. 6. Birba - Micio combinaguai  86.541
  7. 7. Domino  65.754
  8. 8. Aladdin  46.374
  9. 9. Pets 2 - Vita Da Animali  41.309
  10. 10. Nureyev. The White Crow  33.441

Tutta la classifica