SCHEDA ARTISTA

Eduardo De Filippo

Eduardo De Filippo

Eduardo Passarelli

Nasce a NAPOLI (Italia) il 24-05-1900

BIOGRAFIA

Regista, scrittore, sceneggiatore, attore. Figlio d'arte dell'attore Eduardo Scarpetta e di Luisa De Filippo, nonché fratello degli attori Peppino e Titina, giovanissimo debutta sul palcoscenico con la compagnia paterna nel ruolo di 'Peppiniello' in "Miseria e nobiltà" (1905). Nel 1913 entra ufficialmente in quella del fratellastro, Vincenzo Scarpetta, e vi rimane fino al 1920, quando viene chiamato alle armi. Finita la leva militare, riprende a recitare. Si unisce a vari gruppi di attori per poi tornare a quella di partenza. Qui trova anche Peppino e Titina. Nel 1931 i due fratelli fondano la loro compagnia, "Teatro Umoristico I De Filippo" diretta dallo stesso Eduardo, svolgendo la propria attività presso il Kursaal e il Cinema Reale di Napoli. Il trio riscuote un notevole successo, tanto da estendere la tournée anche ad altre città italiane. Il 1954 è l'anno della rottura: i rapporti tra Peppino ed Eduardo si inaspriscono talmente, da decidere per lo scioglimento della compagnia. Ognuno dei due ne fonda una propria. Titina, però, rimane con Eduardo fino al 1954. Quest'ultimo diviene sempre più famoso, in patria e fuori. Scrive numerosissime commedie, tra le più note: "Natale in casa Cupiello" (1931), "Napoli milionaria" (1945), "Questi fantasmi"(1946), "Filumena Marturano" (1946), "Le voci di dentro" (1948). A latere della carriera teatrale, nel 1932 debutta anche nel cinema. La prima vera interpretazione significativa, però, è del 1934 ne "Il cappello a tre punte", di Mario Camerini. Da qui è un susseguirsi di interpretazioni per il grande schermo. Tra le più significative spiccano: "Traviata '53" (1953) di Vittorio Cottafavi, "Tempi nostri" (1954) di Alessandro Blasetti e "L'oro di Napoli" (1954) di Vittorio de Sica. Inaugura la carriera di regista con "In campagna è caduta una stella" (1940), seguiti da: "Ti conosco mascherina!" (1943), "Napoli milionaria" (1950), "Filumena Marturano" (1951), un episodio di "I sette peccati capitali"; "Marito e moglie" e "Ragazze da marito" tutti del 1952, "Napoletani a Milano" (1953), "Questi fantasmi" (1954), "Fortunella" (1957), "Il sogno di una notte di mezza sbornia" (1959), un episodio di "Oggi, domani, dopodomani" (1965) e "Spara forte, più forte ... non capisco" (1966). Molti di questi film costituiscono la trasposizione cinematografica delle sue commedie teatrali. Il 26 ottobre 1981 viene nominato senatore a vita. Nel 1984 compare nello sceneggiato "Cuore", di Luigi Comencini, tratto dal romanzo di Edmondo De Amicis. Questa interpretazione rappresenta la sua ultima apparizione sul piccolo e grande schermo. Si sposa quattro volte. Prima nel 1928 con Dorothy Pennington, ma ottiene l'annullamento. Successivamente, conosce Thea Prandi, cantante di musica leggera e componente del "Trio Primavera". Convolano a nozze e hanno due figli. Thea muore e nel 1961 si sposa per la terza volta con Isabella Quarantotti.

[1984]Cuore
[1966]Spara forte, più forte, non capisco
[1962]Il giorno più corto
[1961]Fantasmi a Roma
[1960]Tutti a casa
[1959]Ferdinando I re di Napoli
[1959]Sogno di una notte di mezza sbornia
[1958]L'UOMO DAI CALZONI CORTI
[1957]Fortunella
[1955]Cortile
[1954]L'oro di Napoli
[1954]Tempi nostri
[1953]TRAVIATA '53
[1953]Cento anni d'amore
[1953]NAPOLETANI A MILANO
[1952]MARITO E MOGLIE
[1952]RAGAZZE DA MARITO
[1952]I sette peccati capitali
[1952]Le ragazze di Piazza di Spagna
[1952]Cinque poveri in automobile
[1951]Cameriera bella presenza offresi...
[1951]Filumena Marturano
[1950]Napoli milionaria
[1949]Campane a martello
[1947]Assunta Spina
[1946]Uno tra la folla
[1946]La vita ricomincia
[1943]NON MI MUOVO!
[1943]Il fidanzato di mia moglie
[1943]TI CONOSCO, MASCHERINA!
[1942]A che servono questi quattrini?
[1942]Non ti pago!
[1942]Casanova farebbe così!
[1941]IL SOGNO DI TUTTI
[1940]In campagna è caduta una stella
[1938]IL MARCHESE DI RUVOLITO
[1938]L'amor mio non muore...
[1938]Sono stato io
[1935]QUEI DUE
[1934]IL CAPPELLO A TRE PUNTE
[1932]TRE UOMINI IN FRAC

Trova Cinema

Box office
dal 21 al 24 maggio

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234
  10. 10. Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)  121.947

Tutta la classifica