RECENSIONE FILM a cura di Cinematografo.it

<i>Potiche</i>

09 novembre 2010

Potiche

Settima volta senza crisi per la Bella statuina Deneuve e Depardieu: Ozon è in forma e fa ridere, ma basta davvero?

La settima volta non è il settimo anno: il matrimonio di Catherine Deneuve e Gérard Depardieu fa ancora scintille. Consacrati 30 anni fa sull'Ultimo metrò di Truffaut, i due divi francesi si ritrovano in Potiche, "la bella statuina" di François Ozon. Dall'omonima piéce, lei è al servizio di un marito (Fabrice Luchini) padrone a casa e in fabbrica, lui la sobilla, in nome dell'amore che fu e della passione politica che è: siamo negli anni '70, e quando la bella statuina Catherine decide di togliersi dalla mensola avrà la meglio su entrambi. La vittoria è donna, ma la sua equazione suona per noi italiani inquietantemente maschile: se ho fatto bene da imprenditore, analogamente farò in politica… Comunque, tra scioperi e famiglia, catena di montaggio e montaggio sentimentale, si ride parecchio, riparandosi dalla tristezza con gli stessi Parapluies de Cherbourg che la Deneuve sfoggiò per Jacques Demy: ma bastano per il nubifragio socio-politico che s'è abbattuto sul nostro presente?

Trova Cinema

Box Office

dal 21 al 24 maggio

Incasso in

1 Gli anni più belli   1.196.456
2 Bad Boys for Life   882.185
3 Il richiamo della foresta   680.273
4 Parasite   605.719
5 Sonic. Il film   499.216
6 Odio l'estate   264.761
7 Cattive acque   263.009
8 La mia banda suona il pop   240.521
9 Dolittle   123.234
10 Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)   121.947