SCHEDA FILM

YOUNG AMERICANS - GIOVANI AMERICANI

Anno: 1994 Durata: 106 Origine: GRAN BRETAGNA Colore: C

Genere:POLIZIESCO

Regia:-

Specifiche tecniche:SCOPE A COLORI

Tratto da:-

Produzione:PAUL TRIJBITS, ALISON OWEN

Distribuzione:I.I.F. - SKORPION ENTERTAINMENT

TRAMA

Come consulente esperto nella lotta alla droga arriva dall'America a Londra John Harris: deve affiancare uno speciale reparto di Scotland Yard, poichè nella capitale britannica i problemi non sono molto diversi da quelli di Los Angeles. La situazione è però forse più grave da affrontare, dato che traffici ed affari loschi sono in genere gestiti da bande di giovani, capeggiati da criminali di poco più grandi di loro, tanto che i vecchi boss si sono in larghissima misura ritirati e, anzi, ai poliziotti chiedono protezione. Harris si informa, consulta dossier e comincia a muoversi frequentando non solo locali sordidi, ma anche discoteche, per avvicinare i teppisti che hanno una caratteristica in comune: sparano e uccidono per un nonnulla. Nella zona in cui Harris opera, due sono i capi emergenti e arroganti: Edward Foster e Richard Donnelly, aiutati da vari scagnozzi. A un certo Christian O' Neill - un giovane in cerca di guai - viene barbaramente ucciso il padre, che si è appena risposato. Christian si vuole vendicare, e d'altra parte si è preso una giovane di colore (già fidanzata con un amico spacciatore) e l'idea di fuggire con lei verso altri lidi lo attira molto. Tra risse e cadaveri, Harris si avvale di Christian, il quale riesce a fare incastrare dalla Polizia un tizio della banda di Foster. Anche se per costui il tradimento dello spione è insopportabile, ormai le forze dell'ordine lo hanno individuato. Poi altri "cattivi" vengono eliminati uno dei quali ucciso perfino da un anziano boss, che i "nuovi" criminali hanno fatto aggredire in casa propria da due balordi. Harris dopo aver svolto il suo lavoro. prende l'aereo per ritornare in America: farà pure una tappa a New York per rivedere i figli che ama e la moglie, da cui è separato suo malgrado.

CRITICA

E' un film curioso, questo. Che suggerisce più di un tema, senza approfondirne nessuno e accontentandosi di fluire come un film d'azione scontato e di altri tempi. (Il Secolo XIX, Fausto Serra, 10/6/95)

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica