Viale del tramonto1950

SCHEDA FILM

Viale del tramonto

Anno: 1950 Durata: 110 Origine: USA Colore: B/N

Genere:DRAMMATICO, NOIR

Regia:Billy Wilder

Specifiche tecniche:35 MM

Tratto da:-

Produzione:PARAMOUNT PICTURES

Distribuzione:PARAMOUNT - CIC VIDEO

ATTORI

William Holden nel ruolo di Joe Gillis
Gloria Swanson nel ruolo di Norma Desmond
Erich von Stroheim nel ruolo di Max Von Mayerling
Nancy Olson nel ruolo di Betty Schaefer
Fred Clark nel ruolo di Sheldrake
Lloyd Gough nel ruolo di Morino
Jack Webb nel ruolo di Artie Green
Anna Q. Nilsson nel ruolo di Se stesso
Buster Keaton nel ruolo di Se stesso
Cecil B. DeMille nel ruolo di Se stesso
H.B. Warner nel ruolo di Se stesso
Hedda Hopper nel ruolo di Se stesso
Jay Livingston nel ruolo di Se stesso
Ray Evans nel ruolo di Se stesso
Ruth Clifford nel ruolo di Segretaria di Sheldrake
Sidney Skolsky nel ruolo di Se stesso
 

MUSICHE

Waxman, Franz
 

MONTAGGIO

Schmidt, Arthur P.
 

COSTUMISTA

Head, Edith
 

TRAMA

Joe Gills, sceneggiatore e soggettista cinematografico, si trova in difficili condizioni economiche. Per sfuggire ai creditori lancia a gran velocità l'automobile e, dopo una lunga corsa, giunge ad una vecchia villa, apparentemente abbandonata. Nella villa abita invece una vecchia diva del cinema muto, Norma Desmond. L'attrice è rimasta fedele, in cuor suo, alla sua antica arte e ignora deliberatamente tutto quello che s'è fatto di nuovo nel campo cinematografico. Ella propone a Joe di trasferirsi nella villa per lavorare con lei ad un grande soggetto cinematografico che lei si propone d'interpretare. Joe finisce con l'accettare l'offerta ma quando s'accorge che la vecchia attrice è innamorata di lui, cerca la salvezza nella fuga. Il tentato suicidio della donna l'obbliga a ritornare e ad accettare la situazione. Il copione viene ultimato e sottoposto al celebre regista Cecil B. De Mille; ma intanto succede che Joe viene invitato da una ragazza, sua conoscente, a lavorare ad un altro soggetto. Ricomincia per Joe una vita in partita doppia: di giorno si dedica a Norma Desmond, di notte scappa dalla villa. Quando se ne accorge, la vecchia diva chiede una spiegazione: Joe decide d'abbandonarla per sempre, ma lei l'uccide.

CRITICA

"Si tratta di un lavoro, artisticamente e tecnicamente, assai pregevole." ('Segnalazioni Cinematografiche', vol. 29, 1951) "Affascinante, crudele dramma sulla putrefazione del cinema, premiato con un doppio Oscar. Billy Wilder scava senza pietà nel dolore e nell'illusione, variando di continuo i toni, ora grotteschi, ora patetici. Semplicemente superbi Gloria Swanson e Eric von Stroheim che rifanno se stessi con encomiabile autoironia; William Holden è il monumento al cinismo". (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 26 luglio 2000)

Trova Cinema

Box office
dal 2 al 5 aprile

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234

Tutta la classifica