SCHEDA FILM

VADO A RIPRENDERMI IL GATTO

Anno: 1989 Durata: 102 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:COMMEDIA

Regia:-

Specifiche tecniche:PANORAMICA A COLORI

Tratto da:-

Produzione:CINEFILM, RAI UNO, ISTITUTO LUCE ITALNOLEGGIO CINEMATOGRAFICO

Distribuzione:ISTITUTO LUCE ITALNOLEGGIO CINEMATOGRAFICO (1989) - DELTAVIDEO

TRAMA

Alceo Brancicaroli, un maturo e agiato contadino romagnolo, vive solo col gatto Zuanin, lavora con entusiasmo la sua terra, e si gode con gli amici i buoni cibi locali. Rimasto fedele al ricordo di una giovinetta amata da ragazzo e uccisa da un soldato tedesco durante la Il guerra mondiale, egli non ha mai voluto sposarsi. Ma da anni, ad ogni estate, Alceo affitta per un mese una prostituta, e la porta a vivere nella sua cascina, trattandola come una moglie. Stavolta la ragazza, che gli viene procurata dalla solita mezzana, è una giovane molto diversa da quelle che l'hanno preceduta: nata contadina, Ester ha conservato nel cuore i sentimenti di una creatura fondamentalmente sana, e presto nell'ambiente della campagna e accanto ad Alceo, che la tratta con gentilezza, si sente tornare quella di un tempo. Lavora nei campi con lui e gli si affeziona sinceramente. Anche l'uomo è subito conquistato, e prova per lei un sentimento sempre più forte, che però non osa confessare neanche a se stesso. Gli amici più intimi, Buson, el Minghett e el Zopp e le loro mogli hanno grande stima della saggezza di Alceo e spesso ricorrono a lui per averne consigli. Ora tutti hanno accolto Ester con calorosa simpatia, e la ragazza è felice. Alceo si mostra molto geloso di lei ed è chiaro che ne è innamorato. Lo ha capito anche il giudice Imola, un ebreo, che fu salvato da Alceo dalle retate dei tedeschi, e che gli rimasto molto legato. Scaduto il mese, Ester deve ripartire, ma prima, secondo la consuetudine, si dovrebbe svolgere una gara fra Buson, Minghett e el Zopp, il vincitore della quale avrebbe diritto a godere delle "prestazioni" della donna. Ma i tre, imbarazzati, rinunciano spontaneamente. Ester riparte delusa perchè Alceo non le ha chiesto di restare, ma, invece della rimanente somma pattuita, chiede e ottiene in dono il gatto Zuanin. Rimasto solo, Alceo si chiude in casa ubriacandosi, e gli amici cercano invano di aiutarlo, finchè Imola lo persuade a raggiungere la ragazza, con la scusa di riprendersi il gatto (che però è morto). Ora Ester svolge un lavoro onesto, e Alceo, comprendendo che non può fare a meno di lei, è felice di riportarsela a casa.

CRITICA

Qualche scorcio emiliano che si lascia guardare, un tocco di erotismo, passo da sceneggiato Rai per invernali serate domenicali. Non a caso la protagonista è Barbara De Rossi ormai divenuta eroina prediletta (e maledetta, di solito muore) nei film per la tv. Mario Adorf insolitamente fuori parte (Segnocinema).

Trova Cinema

Box office
dal 14 al 17 maggio

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  1.196.456
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Bad Boys for Life  882.185
  3. 3. Il richiamo della foresta  680.273
  4. 4. Parasite  605.719
  5. 5. Sonic. Il film  499.216
  6. 6. Odio l'estate  264.761
  7. 7. Cattive acque  263.009
  8. 8. La mia banda suona il pop  240.521
  9. 9. Dolittle  123.234
  10. 10. Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)  121.947

Tutta la classifica