URBAN LEGEND1998

SCHEDA FILM

URBAN LEGEND

Anno: 1998 Durata: 98 Origine: CANADA Colore: C

Genere:HORROR

Regia:-

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:NEAL H. MOTITZ, GINA MATTHEWS PER CANAL+ DROITS AUDIOVISUELS - PHOENIX PICTURES

Distribuzione:COLUMBIA TRISTAR FILMS ITALIA - COLUMBIA TRISTAR HOME VIDEO

TRAMA

Al New England Pendleton College, considerata una delle più tranquille università degli Stati Uniti, la studentessa Michelle viene trovata morta colpita da un'ascia ben affilata. Poco dopo, anche il giovane Damon viene trovato impiccato ad un albero dove aveva appuntamento con la bella Natalie. Intanto il professor Wexler tiene lezioni sull'analisi di alcuni racconti folkloristici contemporanei indicati col nome di leggende metropolitane. Nessuno vuole credere che di questi ed altri delitti possa essere colpevole Paul, che scrive sul giornale universitario ed è in cerca di qualche scoop. Di Paul è innamorata Brenda, che dice di essere solidale con Natalie e vuole aiutarla nelle indagini. Dopo molte ricerche, Natalie scopre che c'è un legame tra gli omicidi di oggi e un fatto accaduto trent'anni prima all'interno dell'università, quando ci fu un massacro di studenti ad opera di un professore dispotico. Natalie é convinta che, a conclusione di quel piano terribile, il maniaco voglia uccidere proprio lei. Quando anche il prof. Wexler viene trovato morto, Natalie si trova di fronte alla imprevista verità: l'autore dei delitti è Brenda, che adesso vuole vendicarsi su Natalie, perché tempo prima aveva provocato la morte di David, il suo ragazzo, e ora le aveva rubato Paul. Nella colluttazione, Natalie e Paul riescono ad avere la meglio su Brenda, che muore cadendo nel fiume. Anni dopo, al Pendleton college, uno studente racconta quei fatti ma nessuno gli crede. Una studentessa che somiglia a Brenda dice: "Vi racconto io come è andata".

CRITICA

"Un altro film che, come è ormai classico, mette insieme giovani e horror, scuola e spavento, ragazze e raccapriccio: in fondo non è un accoppiamento insensato, se è vero che l'adolescenza e la prima giovinezza rappresentano nel corso dell'esistenza umana, insieme con la vecchiaia, il tempo delle paure più profonde". (Lietta Tornabuoni, 'La Stampa', 22 giugno 2001)

Trova Cinema

Box office
dal 20 al 23 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  2.396.109
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Sonic. Il film  1.445.090
  3. 3. Parasite  1.401.083
  4. 4. Odio l'estate  980.701
  5. 6. Dolittle  586.384
  6. 7. 1917  451.440
  7. 8. Fantasy Island  351.059
  8. 9. Jojo Rabbit  199.387
  9. 10. Il diritto di opporsi  114.843

Tutta la classifica