Una festa esagerata2017

SCHEDA FILM

Una festa esagerata

Anno: 2017 Durata: 90 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:COMMEDIA

Regia:Vincenzo Salemme

Specifiche tecniche:-

Tratto da:omonima opera teatrale di Vincenzo Salemme

Produzione:MEDUSA FILM, REALIZZATA DA VALERIA ESPOSITO E GIANPIERO MIRRA PER CHI È DI SCENA SRL

Distribuzione:MEDUSA FILM (2018)

ATTORI

Vincenzo Salemme nel ruolo di Gennaro Parascandolo
Massimiliano Gallo nel ruolo di Lello il secondino
Tosca D'Aquino nel ruolo di Teresa Parascandolo
Iaia Forte nel ruolo di Lucia Scamardella
Nando Paone nel ruolo di Don Giovanni Scamardella
Francesco Paolantoni nel ruolo di Assessore Cardellino
Giovanni Cacioppo nel ruolo di Don Pasquale
Andrea Di Maria nel ruolo di Bebè Cardellino
James Senese nel ruolo di Se stesso
Vincenzo Borrino nel ruolo di Atzoka
Antonella Morea nel ruolo di Carmelina
Mirea Flavia Stellato nel ruolo di Mirea Parascandolo
Teresa Del Vecchio nel ruolo di Cuoca
 
 

MUSICHE

Piovani, Nicola
 

MONTAGGIO

Montanari, Luca
 

SCENOGRAFIA

Guarino, Carmine

TRAMA

Napoli. A casa Parascandolo fervono i preparativi per una magnifica festa sulla splendida terrazza dove il capofamiglia, l'ingenuo Gennaro, geometra e piccolo imprenditore edile, vive con Teresa, famelica moglie dalla feroce ambizione di salire sempre più in alto nella scala sociale. Per il diciottesimo compleanno della figlia Mirea, Teresa ha deciso di fare le cose in grande e non ha badato a spese, dal catering agli arredi, ha persino scritturato un cameriere indiano relegando in cucina la vecchia domestica non ritenuta abbastanza esotica per una festa così importante! Gennaro, pur di accontentare le donne della sua vita e con l'aiuto di Lello, l'invadente aiutante del portiere, continua ad assecondare ogni loro capriccio e a spendere una fortuna per una festa che lui stesso definisce "esagerata". Tutto sembra perfetto, gli invitati iniziano ad arrivare, ma un'inaspettata notizia giunge dal piano di sotto, da casa Scamardella, dove abitano un padre molto anziano e la figlia zitella: la sfortuna ha deciso che il signor Scamardella doveva morire proprio il giorno della festa. Cosa fare? Come si fa una festa con un morto sotto casa?

CRITICA

"(...) la sostanza del piacevole filmino sta tutta nel rendimento del cast che Salemme il mattatore, magari in complicità con il sardonico collega romano, ha liberato dagli stretti vincoli teatrali e rimodulato su ritmi più consoni ai gusti del pubblico della sala e del teleschermo (...) in un crescendo di quiproquo, sketch, siparietti, mimiche sconnesse e dialoghi farciti di sfondoni. Irrompe, poi, per il buon peso un inopinato innesto di grottesco umor nero che dal piano di sotto dilaga sulla terrazza e viceversa, consentendo a un'attrice autorevole come la Forte di dimostrare quanto sia disinvolta e autoironica nel prestarsi a una pantomima davvero in tutto e per tutto... esagerata. Il cameriere finto indiano che dondola la testa (Borrino), l'impresentabile prete (Cacioppo), l'agonizzante inquilino Scamardella (Paone), l'assessore indegno (Paolantoni) collaborano a rendere più briosi i momenti felici e meno deludenti quelli mosci per un risultato finale che farà il suo dovere al botteghino e (forse) sopravviverà alla pioggia di riferimenti eduardiani irrorata un po' alla sanfason da tanti recensori a digiuno di Scarpetta." (Valerio Caprara, 'Il Mattino', 22 marzo 2018) "Il vero pregio di questo film è l'assenza di volgarità, merce rara. Per il resto, si (sor)ride con il contagocce e sforzandosi, nonostante i lodevoli tentativi di Salemme, decisamente meglio come istrionico interprete che nelle vesti di sciapo regista." (A.S., 'Il Giornale', 22 marzo 2018) "Massimiliano Gallo s'ingegna, laia è sempre Forte, ma sono particolari che non nobilitano l'insieme: la napoletanità è una carta da parati, le battute sfiatate, la drammaturgia più che esagerata biodegradata. Festa immobile." (Federico Pontiggia, 'Il Fatto Quotidiano', 23 maggio 2018)

Trova Cinema

Box office
dal 13 al 16 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Odio l'estate  1.808.586
    Odio l'estate

    Le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane, ma soprattutto non si prenota la stessa casa. Aldo Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potr...

  2. 3. Dolittle  1.166.938
  3. 4. 1917  884.656
  4. 5. Jojo Rabbit  390.036
  5. 6. Il diritto di opporsi  334.445
  6. 7. Figli  333.612
  7. 8. Parasite  333.065
  8. 9. Judy  184.691
  9. 10. Me contro te il film - La Vendetta del Signor S  174.524

Tutta la classifica