SCHEDA FILM

Un mondo nuovo

Anno: 1965 Durata: 84 Origine: FRANCIA Colore: B/N

Genere:DRAMMATICO

Regia:Vittorio De Sica

Specifiche tecniche:PANORAMICA, BETA DIGITALE

Tratto da:-

Produzione:RAYMOND FROMENT PER TERRA FILM, LES PRODUCTIONS ARTISTES ASSOCIES (PARIGI), SOL PRODUZIONE - COMPAGNIA CINEMATOGRAFICA MONTORO (ROMA)

Distribuzione:DEAR - UNITED ARTISTS (1966)

ATTORI

Christine Delaroche nel ruolo di Anna
Nino Castelnuovo nel ruolo di Carlo
Madeleine Robinson nel ruolo di La signora ricca
Pierre Brasseur nel ruolo di Il fotografo
Georges Wilson nel ruolo di Il primario
Isa Miranda nel ruolo di La dottoressa
Nadeige Ragoo nel ruolo di Judith
Tanya Lopert nel ruolo di Maria
Antoine De Rudder
Arlette Gilbert
Charles Millot
Françoise Brion
Franco Bucceri
Jean-Pierre Darras
Jeanne Aubert
Laure Paillette
Paul Mercey
 
 
 

MONTAGGIO

Cayatte, Paul
 

SCENOGRAFIA

Douy, Max
 

COSTUMISTA

Autré, Tanine

TRAMA

In occasione di un ballo universitario, Anne, una ventenne venuta dalla provincia francese a studiare a Parigi, e Carlo, un giovane fotografo italiano ventiduenne a caccia di volti insoliti, si incontrano per caso. L'eccitazione data dall'atmosfera spensierata che regna nella sala da ballo induce i due ragazzi ad appartarsi e ad avere un rapporto sessuale. Nei giorni successivi nessuno dei due riesce a dimenticare l'altro: in Carlo si è radicata profondamente la dolce immagine della donna, mentre Anne spera ardentemente di rivedere il giovane poiché è rimasta incinta. Quando si ritrovano, Carlo dimostra un sentimento ostile nei confronti del bambino che Anne attende. Non vuole che nasca ora, in questo mondo avverso, e induce la donna ad abortire. Quando Anna sta per sottoporsi all'operazione, però, in lei si ridesta vivissimo il senso della maternità, prende coscienza della propria funzione e assumendosi nuove responsabilità, decide di non rinunciare al bambino con la speranza di essere perdonata da Carlo per non aver seguito il suo consiglio.

CRITICA

"(...) In questo film De Sica e Zavattini rincorrono invano quello che fu uno dei cardini del neorealismo: la lotta dell'uomo contro le avversità della vita, il momento decisivo delle scelte decisive, l'accettazione del sacrificio (...). (...) Ma il limite è rappresentato proprio dalla mancata messa a fuoco di questo mondo che circonda i due protagonisti (...) i quali si muovono in una dimensione vaga e in un ambiente appena abbozzato (...). Il film è inoltre gracile ed esile nella sua struttura narrativa. Diretto (...) con poca convinzione, si dipana stancamente (...) in attesa della soluzione finale (...)." (Enzo Natta, "Cineforum", n.60, dicembre 1966)

Trova Cinema

Box office
dal 7 al 10 novembre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica