Un gioco da ragazze2008

SCHEDA FILM

Un gioco da ragazze

Anno: 2008 Durata: 95 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:Matteo Rovere

Specifiche tecniche:35 MM

Tratto da:liberamente tratto dal romanzo omonimo di Andrea Cotti (ed. Colorado Noir, 2005)

Produzione:MAURIZIO TOTTI PER RAI CINEMA E COLORADO FILM

Distribuzione:01 DISTRIBUTION

ATTORI

Chiara Chiti nel ruolo di Elena Chiantini
Nadir Caselli nel ruolo di Alice Paoletti
Desirée Noferini nel ruolo di Michela Ricasoli
Filippo Nigro nel ruolo di Mario Landi
Valentina Carnelutti nel ruolo di Serena Landi
Stefano Santospago nel ruolo di Lorenzo Chiantini
Giorgio Corcos nel ruolo di Carlo
Valeria Milillo nel ruolo di Matilde Chiantini
Franco Olivero nel ruolo di Giulio Cerulli
Elisabetta Piccolomini nel ruolo di Patrizia Cerulli
Tommaso Ramenghi nel ruolo di Fabrizio
Chiara Martegiani nel ruolo di Giovanna
Chiara Paoli nel ruolo di Livia Cerulli
Diana Albo nel ruolo di Simona
Eleonora Ceci nel ruolo di Ludovica
Daniela Fontani nel ruolo di Daniela
Cecilia Carponi nel ruolo di Martina
Pietro Matteucci nel ruolo di Gianluca
Lorenzo Fiuzzi nel ruolo di Luca
Federico Felicissimo nel ruolo di Federico Landi
 

SOGGETTO

Cotti, Andrea
 

MUSICHE

Farri, Andrea
 

MONTAGGIO

Di Mauro, Claudio
 

SCENOGRAFIA

di Napoli, Eugenia F.
 

COSTUMISTA

Celeste, Monica
 

TRAMA

Quattro ragazze di diciassette anni, belle, ricche e viziate, passano il loro tempo libero dalla scuola, tra shopping di lusso, ragazzi e feste in locali esclusivi. La loro vita scorre all'insegna della superficialità, senza nessuna attenzione per coloro che le circondano, siano essi genitori, insegnanti o amici. A guidare il gruppo è Elena, la più intelligente, sicura e affascinante, che esercita un forte ascendente sulle altre. Tuttavia, l'incontro di Elena con un nuovo insegnante, Mario Landi, sconvolgerà completamente la vita della ragazza.

CRITICA

"Assurdamente vietato ai minori, quando sono gli adolescenti i destinatari del film, preceduto da un tam-tam fin troppo lusinghiero, 'Un gioco da ragazze' di Matteo Rovere è il film-da-dibattito ideale. Tema forte, personaggi estremi, regia efficace ma senza sfumature, ovvero succube dei personaggi e dei loro eccessi. Il problema naturalmente non è la realtà. Il problema è la rappresentazione. Possiamo accettare un quadro così fosco e insieme così piatto? Non si tratta di negare la verosimiglianza, ma di esigere che il film sia all'altezza del soggetto, e non si limiti a squadernarne i lati più sensazionali. A Matteo Rovere non chiediamo di essere Gus Van Sant (che cita e ama) fin dal suo esordio. Ma gli chiediamo almeno di provarci, di cercare uno sguardo scomodo e tagliente quanto il mondo che racconta. Se non vuole esserne paradossalmente schiacciato." (Fabio Ferzetti, 'Il Messaggero', 26 ottobre 2008) "Quando 'Thirteen' di Catherine Hardwicke incontra 'Funny Games' di Michael Haneke, abbiamo 'Un gioco da ragazze'. O almeno queste devono essere state le intenzioni della Colorado Film di Maurizio Totti quando ha deciso di trarre un film dal romanzo omonimo di Andrea Cotti edito dalla casa editrice Colorado noir. Dopo qualche vicissitudine iniziale l'opera è finita in mano all'esordiente Matteo Rovere, 25 anni, ottimo cortista e mano da regista di razza. Ne è uscito un film discontinuo, irrisolto ma interessante. (...) Niente di originale, a leggere i fatti di cronaca degli ultimi anni, ma il film lo si è scritto ben prima che gli adulti scoprissero il piccolo inferno della nuova adolescenza su youtube o giornali dalle inchieste sempre più pruriginose. (...) Il film di Rovere va visto. Soprattutto dagli adolescenti, giudici che potranno contestarlo o approvarlo a ragion veduta. Pur con molti limiti (e una seconda parte sostanzialmente sbagliata) comunque rappresenta qualcosa di diverso e (abbastanza) coraggioso. Qualità che in Italia non sono mai molto apprezzate." (Boris Sollazzo, 'Liberazione', 26 ottobre 2008) "Il regista Matteo Rovere, che ha il raro privilegio di debuttare a 25 anni, suggerisce risvolti psico-sociologici: ma basterebbe il confronto con un discreto film del 2003, 'Thirteen - 13 anni'. (...) Qui,, però, via il romanzo omonimo di Andrea Cotti e la script del giallista Sandrone Dazieri e di Teresa Ciabatti, si scivola dal taglio epocale-moraleggiante al melodramma, con fatto di sangue tipo 'Porta a Porta'. Dove non c'è un solo personaggio che dimostri un grammo di intelligenza." (Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 7 novembre 2008) "Poi, però, qualcosa si inceppa, forse la giovane età del regista avrebbe richiesto maggior guida, perché non è sprovvisto di talento, o forse l'intenzione di realizzare qualcosa di forte in contrapposizione ai lucchetti di zucchero ha stravolto tutto. Resta il fatto che la vicenda si sminuisce, complice anche una sceneggiatura sfilacciata, dove il sottotesto non funziona (la richiesta di denaro dell'industriale e i genitori in generale), la seduzione adolescenziale sconfina nel grottesco e la materia da incandescente diventa riscaldata, minestrina. A salvarsi sono le tre ragazze che mostrano una discreta presenza scenica (Chiara Chiti, Desirée Noferini, Nadir Caselli), mentre il personaggio dell'insegnante, interpretato da Filippo Nigro, non arriva alla sufficienza." (Antonello Catacchio, 'Il Manifesto', 7 novembre 2008) "Con 'Un gioco da ragazze', se non si piange, alla fine si ride: nella polarizzazione dei temperamenti - generoso e ingenuo lui; meschine e sfrontate loro - affiora l'umorismo migliore: quello involontario." (Maurizio Cabona, 'Il Giornale', 7 novembre 2008)

Trova Cinema

Box office
dal 10 al 13 ottobre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica