SCHEDA FILM

Un anno in campagna

Anno: 1999 Durata: 90 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:DRAMMATICO

Regia:-

Specifiche tecniche:-

Tratto da:-

Produzione:STAR EDIZIONI CINEMATOGRAFICHE

Distribuzione:ISTITUTO LUCE (2000)

TRAMA

Un gruppo di ragazzi e ragazze decide di andare a vivere in una comune per allevare animali e coltivare la terra lontano dal caos della città. Alla lunga, però, il sogno di una vita armoniosa in comunità finisce perché contadini non ci si improvvisa e perché la vita di gruppo è molto più difficile del previsto. Resta, tuttavia, il sogno di una vita diversa e di valori più semplici. TRAMA LUNGA Sandro, studente universitario di 23 anni molto indietro con gli esami, decide di andare a trovare il suo amico Paolo che ha scelto di vivere in un casale di campagna insieme alla sua nuova fidanzata francese Nathalie. Sul posto ci sono anche Uccio e Gabriella, coppia di vecchia data, e Franco, figlio dell'ex fattore del podere. Sandro non ama la vita nei campi, vuole solo recuperare alcuni libri prestati tempo prima a Paolo, e poi è deciso a tornare subito a Roma. Conosce però Nathalie, se ne innamora e quando lei gli chiede di trattenersi per un po' non riesce a dire di no. Passano i giorni e passano le settimane. Sandro ormai fa parte della comune. Molte cose succedono: una tempestosa conoscenza con Sasà, il vicino di casa, ex coreografo della televisione; la visita dei genitori dei vari ragazzi; l'arrivo del freddo dell'inverno; le feste rock per festeggiare la primavera e, soprattutto, i tradimenti di amore e di amicizia. Le coppie si rimescolano con facilità, e Sandro non riesce più a comprendere la situazione. Quando lui e gli altri tornano in città è passato un anno, forse importante per la crescita di ciascuno.

CRITICA

"Ci sono film dall'esistenza tanto difficile e impervia che il risultato finisce per esserne influenzato. Questa storia di un gruppo di giovani che tentando di sfuggire a lavori o valori stressanti e all'ambiente urbano inquinato, va a vivere in campagna è stata scritta nel 1993 ed ha attraversato sei anni prima di ottenere i finanziamenti statali. Conseguenza della troppo lunga attesa: un'atmosfera un poco polverosa, un progetto dei protagonisti che pare appartenere a tempi differenti da quelli contemporanei, una Comune del duemila poco praticabile quanto le Comuni storiche degli anni Settanta". (Lietta Tornabuoni, 'La Stampa', 7 luglio 2000) "Una 'commedia di formazione' che aggiorna ai tempi nostri uno dei motivi topici del costume giovanile degli anni Settanta: il vivere in comune ai margini della società frenetica secondo regole non codificate. Il tempo, però, non è passato invano... Il film, parzialmente autobiografico, è diretto dal 45enne Marco Di Tillo, proveniente dai fumetti". (Mario Calderale, 'Segnocinema', settembre/ottobre 2000)

Trova Cinema

Box office
dal 20 al 23 febbraio

Incasso in euro

  1. 1. Gli anni più belli  2.396.109
    Gli anni più belli

    Quattro ragazzi, cresciuti nel centro di Roma ma con estrazioni sociali diverse, vedranno le loro vite evolvere in maniere e direzioni anche sorprendenti, tra delusioni e riscatti....

  2. 2. Sonic. Il film  1.445.090
  3. 3. Parasite  1.401.083
  4. 4. Odio l'estate  980.701
  5. 6. Dolittle  586.384
  6. 7. 1917  451.440
  7. 8. Fantasy Island  351.059
  8. 9. Jojo Rabbit  199.387
  9. 10. Il diritto di opporsi  114.843

Tutta la classifica