SCHEDA FILM

Tutti figli di mammasantissima

Anno: 1973 Durata: 102 Origine: ITALIA Colore: C

Genere:COMMEDIA

Regia:Alfio Caltabiano

Specifiche tecniche:CINESCOPE, EASTMANCOLOR

Tratto da:-

Produzione:OCEANIA P.I.C.

Distribuzione:TITANUS, DVD: 01 DISTRIBUTION HOME VIDEO (2009)

ATTORI

Pino Colizzi nel ruolo di Salvatore Mandolea
Ornella Muti nel ruolo di Santuzza
Alfio Caltabiano nel ruolo di Bug Morano Alf Thunder
Luciano Catenacci nel ruolo di Il "Reverendo"
Tano Cimarosa nel ruolo di Puddu Campolia
Brenda Wilde
Christa Linder
Furio Meniconi
Giuseppe Colombini
Rina Franchetti
 
 

MONTAGGIO

Zita, Antonietta
 

COSTUMISTA

Sabbatini, Enrico

TRAMA

Bug Morano, boss di Chicago d'origine sicula, ha due avversari: un certo Puddu Campolia, che fa eliminare con facilità a New York da suo fratello, Lupo; e il "Reverendo", capo di una banda di irlandesi, che, nella stessa Chicago, gli fa concorrenza tanto nel settore delle case da gioco, che nel contrabbando degli alcolici. Mentre la guerra con gli irlandesi è in pieno sviluppo; raccomandato dal curato di Sette Cannoni, giunge il giovane Salvatore Mandolea, ricco di idee, deciso a divenire in breve un "mammasantissima" e abile nel maneggiare mitra o lupara. Il contributo dell'aspirante mafioso, per vincere il "Reverendo" sarebbe decisivo, se non intervenisse il geloso e incapace Lupo. Quando la battaglia tra Bug e il "Reverendo" diviene frontale e senza appello, Salvatore si innamora di Santuzza, figlia di Bug, la rapisce e la sposa. Con la preziosa consorte, poi, si intromette tra i litiganti, divenendo il riverito capo dei due clan.

CRITICA

"Il lavoro si inserisce tra le rievocazioni delle fosche imprese delittuose compiute da cosche mafiose nell'America del proibizionismo, con il solo intento di ricavarne occasione per risate che dovrebbero nascere dai lunghi pugilati, dalle battute volgari, dalle classiche accelerazioni dei movimenti e soprattutto dalla inettitudine dei maggiori protagonisti. L'obiettivo comico è certamente centrato, pur rimanendo a notevole distanza dal prodotto umoristico di classe." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 76, 1974)

Trova Cinema

Box office
dal 14 al 17 novembre

Incasso in euro

  1. 1. C'era una volta a... Hollywood  2.154.428
    C'era una volta a... Hollywood

    Ambientato nel 1969, nei giorni precedenti l'efferato omicidio di Bel Air compiuto dalla "Manson Family". La storia segue la vicenda dell'ex star western Rick Dalton e sulla sua controfigura, che cercano la loro svolta in u...

  2. 2. Ad Astra  816.156
  3. 3. Rambo - Last Blood  727.758
  4. 4. Yesterday  472.787
  5. 5. Dora e la città perduta  417.098
  6. 6. Il Re Leone  352.096
  7. 7. Shaun Vita da Pecora - Farmageddon. Il film  301.668
  8. 8. Vivere  248.544
  9. 9. Tutta un'altra vita  199.517
  10. 10. It - Capitolo Due  194.530

Tutta la classifica